SPORTԑ PRIMO PIANO

Boxe, Fabio Turchi conquista il titolo nella sua Firenze con un ko lampo

Il pugile fiorentino ha conquistato il titolo internazionale WBC dei massimi leggeri mandando al tappeto Enbom dopo soli 74 secondi. Vittoria e titolo anche per altri due pugili azzurri: Riguccini e Fiordigiglio.

FIRENZE. Straordinario venerdì di pugilato quello che si è svolto ieri sera nella Tuscany Hall di Firenze e che ha visto affrontarsi sul ring, nell’incontro principale della serata, l’imbattuto Fabio Turchi contro il finlandese Sami Enbom. Il palio il titolo internazionale WBC dei pesi massimi leggeri.

IL MATCH

Il pugile di casa è riuscito a conquistare la cintura di campione dopo solo un minuto e quattordici secondi, con un micidiale montante sinistro al fegato che ha messo in ginocchio l’avversario e lo ha lasciato senza respiro. Così come è rimasto senza respiro per dieci interminabili secondi il pubblico presente, che dopo il conteggio da parte dell’arbitro, ha liberato l’urlo di gioia per osannare e celebrare il nuovo campione.

Fabio, soprannominato “Stone Crusher“, ha ritoccato così il proprio record di imbattibilità da professionista portandolo a 17 successi su 17 incontri disputati, e con questa vittoria diventano 13 i match vinti per ko.

ALESSANDRO RIGUCCINI

Negli altri incontri della “boxing night fiorentina” ottimo successo di Alessandro Riguccini, anche lui toscano di San Sepolcro, che conquista la cintura Silver WBC ad interim dei welter contro il messicano Alvarez. L’incrocio è particolare visto che Alex si è trasferito in Messico dal 2012 per proseguire la carriera da professionista nel mondo del pugilato. Un match senza storia nel quale il pugile italiano ha chiuso la pratica al primo round, dopo tre atterramenti l’arbitro ha sancito la vittoria per l’azzurro.

ORLANDO FIORDIGIGLIO

Importante successo anche per Orlando Fiordigliglio, che nonostante abbia avuto un match nettamente più complicato rispetto agli altri, è riuscito a conquistare la vittoria e il titolo Internazionale Wbc dei superwelter contro l’agguerrito olandese Stephen Danyo. Un successo ottenuto ai punti con un verdetto non unanime da parte dei giudici.

Dopo soli 30” Riguccini mette in ginocchio Alvarez.

TUTTI I RISULTATI DELLA SERATA

Una serata da incorniciare per i colori azzurri, contraddistinta da sole vittorie per i pugili italiani impegnati negli altri incontri: Natalizi nei superwelter, Signani e Blandamura nei medi, Boschiero nei superpiuma, Obbadi nei mosca.

Nel dettaglio tutti i risultati della serata:

Superwelter: Natalizi (4-0) b. Nikolopoulos (Gre, 2-5) kot 2. Medi: Signani (28-5-2) b. Radnic (Cro, 11-13) p.6. Superpiuma: Boschiero (47-6-2) b. Talavera (Nic, 15-6-1) p. 6. Medi: Blandamura (29-3) b. Matic (Bos, 16-41). Mosca: Obbadi (19-3-5) b. Larios (Nic, 7-5) ko 1. Welter (titolo internazionale Silver Wbc interim): Alessandro Riguccini (23-0, campione, kg 65.900) b. Ivan Alvarez (Mes, 28-10-1, sfidante, kg 65.900) k.o. 1. Superwelter (titolo internazionale Ibf vacante): Orlando Fiordigiglio (30-2, kg. 69.550) b. Stephen Danyo (Ola, 15-2-3, kg 69.350) p.10 (96-93, 93-96, 96-93). Massimi leggeri (titolo internazionale Wbc, vacante), 12 t.: Fabio Turchi (16-0, kg 90.400) b. Sami Enbom (Fin, 18-2, kg. 90.350) k.o. 1. Arbitro: J.Lewis (Gb), giudici Dolpierre (Fra), Barrovecchio, Cavalleri.

Tags

Articoli Correlati