CRONACHEԑ TOP NEWS

Calamità naturali: nelle ultime ore colpite l’Italia e le Filippine

È stata di magnitudo 3.3 la scossa registrata alle ore 4.17 in provincia di Macerata, nelle Marche, non lontano dal confine con l’Umbria. Secondo
i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) il sisma ha avuto ipocentro a 63 chilometri di profondità ed epicentro a due chilometri da Fiuminata e a 13 da Gualdo Tadino (Perugia).Al momento non si segnalano danni a persone o cose.

Dall’altra parte del mondo 16 persone sono morte a causa di un tifone che si è abbattuto ieri su villaggi rurali e aree turistiche delle Filippine centrali. Phanfone, il nome dell’evento atmosferico, è soffiato con venti a 195 chilometri orari, e ha divelto i tetti degli edifici, abbattendo i pali della corrente elettrica. Gravemente danneggiato anche l’aeroporto di Kalibo. I danni maggiori e le vittime si contano sull’arcipelago delle Visayas.

Articoli Correlati