SPORTԑ PRIMO PIANO

Champions, Barella in pieno recupero evita il ko dell’Inter

MILANO. Nel Girone F di Champions League, comincia con un pareggio per 1-1 contro lo Slavia Praga l’avventura dell’Inter di Antonio Conte. Il match di San Siro, al quale hanno assistito 50.128 spettatori, ha visto passare in vantaggio lo Slavia Praga al 63′ con Olayinka, mentre Barella ha pareggiato al secondo minuto di recupero, mettendo una pezza a un risultato che sarebbe stato disastroso per le ambizioni nerazzurre.

La squadra di Conte è stata ingabbiata dai volenterosi cechi che hanno fino agli ultimi istanti cullato il colpaccio a San Siro. Una gara in cui fin dai primi minuti i nerazzurri hanno faticato a trovare spazi e idee di gioco, anche a causa delle difficoltà fisiche di Lukaku (alle prese con il mal di schiena) e di un Lautaro Martinez in affanno. Non è bastata la solita partita solida di Sensi e l’ingresso volenteroso di Barella, troppi i giocatori interisti che hanno reso sotto le aspettative. Così a far festa alla fine sono comunque i biancorossi, spinti dagli oltre 2.500 tifosi arrivati a San Siro.

Al termine della gara il tecnico Conte ha dichiarato: “Ci alleniamo sotto pressione per trovare soluzioni, oggi non siamo stati bravi, io mi devo scusare per la prestazione. Non ho inciso come dovevo incidere su tutto. Un punto o zero oggi è la stessa cosa, il feeling mio deve essere il feeling dei giocatori. Non ci devono essere giocatori che vanno a casa contenti. Bisogna andare a casa incazzati neri, pensando a che fare per evitare questo tipo di prestazioni. Unica cosa che possiamo salvare è carattere”.

INTER-SLAVIA PRAGA 1-1

INTER (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva (49′ Lazaro), Gagliardini, Brozovic (71′ Barella), Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez (72′ Politano), Lukaku. All. Conte.
SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolár; Coufal, Kúdela, Hovorka, Boril; Soucek, Husbauer; Masopust (79′ Helal), Traoré (60′ Zeleny), Stanciu; Olayinka (85′ Provod). All. Trpisovsky.
Reti: 64′ Olayinka (SP), 90’+2 Barella (I).
Ammoniti: Hovorka (SP), Asamoah (I), Lautaro (I), Politano (I), Soucek (SP).

Loading...

Articoli Correlati