SCUOLAԑ PRIMO PIANO

Biennale licei artistici, Italia in prima fila a Barcellona

La temperatura rigida di Barcellona, non è riuscita ad intaccare l’entusiasmo dei 300 studenti provenienti dall’ Italia che, assieme ai loro professori, hanno accompagnato una selezione di opere per la “prima” tappa all’estero della Biennale dei licei artistici. L’entusiasmo trasmesso in modo emozionante e sonoro quando tutti insieme hanno cantato insieme l’inno nazionale. “Speriamo che questo sia l’inizio di una lunga serie di viaggi” – dice il direttore dell’Usr lazio Gildo De Angelis, che era presente all’ inaugurazione e ha voluto dare il suo sostegno. Anche Mariagrazia Dardanelli la presidente di ReNaLiArt, che questo progetto se lo è inventato e che per l’occasione ha fatto preparare una piccola performance a sorpresa dentro la sede della Casa degli Italiani ha espresso la propria soddisfazione.

“Mi sembra un’ iniziativa lodevole quella di far partecipare tutti i licei artistici al concorso e far viaggiare la mostra grazie alla preziosa collaborazione di ViaggiArtealcune e le opere sono bellissime – ha commentato Angelo Gioè direttore dell’istituto di cultura italiano. ” Questo appuntamento con la Biennale speriamo possa ripetersi nel 2020 per la terza edizione. È una gioia vedere tanti ragazzi e tante opere di pregio nelle nostre sale – sottolinea Simone Callisto Manca- responsabile comunicazione e relazioni pubbliche della Casa degli Italiani, fondata nel 1865 è attiva nella promozione e diffusione della lingua e cultura italiana a Barcellona. Alla nostra, che rimarrà aperta fino a metà Novembre 2019, sono state esposte una sessantina di opere scelte, tutte realizzate secondo la stessa traccia: il viaggio.



Loading...

Giuseppe Muri

Giornalista pubblicista dagli Anni Ottanta, si occupa di cronaca e di costume. Ha lavorato per un lungo periodo nelle redazioni di testate locali piemontesi. Appassionato di storia, ha svolto alcune inchieste legate a fatti importanti che hanno caratterizzato il Novecento italiano.

Articoli Correlati

Lascia un commento