• 20 Ottobre 2021
  • CRONACHE

Controlli dei Nas sul Green pass: 94mila euro di multe

Dall'entrata in vigore della normativa i Nas hanno ispezionato oltre 5.000 mila attività per un totale di 236 sanzioni

Pioggia di multe e sanzioni dopo il controlli dei Nas sull’obbligo di Green pass e osservanza delle norme anti covid. Dall’entrata in vigore del certificato verde i Nas hanno ispezionato oltre 5mila attività: ristoranti e bar e palestre. Gli agenti hanno emesso 236 sanzioni. 128 ai titolari di esercizi commerciali, 108 ai clienti per mancato possesso del Green pass per un totale complessivo di 94mila euro.

L’attività dei Nas è ora fondamentale. Il personale è costantemente aggiornato attraverso seminari, corsi e aggiornamenti a cui partecipano docenti e ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità. Il punto di forza dei NAS risiede nella professionalità qualificata del personale e dalla stretta collaborazione con altri Comandi dell’Arma, come per esempio il Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente o anche il Comando Carabinieri Politiche Agricole.

Controllo dei Nas anche su corretta applicazione delle misure anti covid

I Nas hanno controllato anche il rispetto delle norme di contenimento del virus. rilevando 196 violazioni. Tra queste: mancata sanificazione e informazione sulle norme di comportamento e distanziamento, nessun dispenser per l’igienizzazione delle mani, inesistente uso delle mascherine,

Relativamente al Green pass i Nas hanno sanzionato 116 ristoranti pizzerie e bar, 58 palestre, piscine e centri benessere, 38 sale scommesse, sale gioco e attività ludiche e 24 aziende del trasporto. Rilevate 10 violazioni penali per aver utilizzato green pass di altre persone o hanno esibito falsa documentazione attestante la negatività al Covid-19.

Chiuse temporaneamente da uno a cinque giorni 9 attività, tra le quali due palestre a Torino e Palermo, un bar in provincia di Campobasso, un fast-food etnico a Cremona, un ristorante in provincia di Messina ed una sala scommesse di Ardea .

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati