SPORT

Coppa del Mondo, sciabola femminine: le azzurre si fermano ai quarti

ATENE. Si ferma ai quarti di finale l’avventura delle uniche due azzurre approdate ai quarti di finale nella tappa di Atene del circuito di Coppa del Mondo di sciabola femminile. L’obiettivo di raccogliere il maggior numero di punti possibili, alla vigilia della fase di qualificazione olimpica a Tokyo 2020 che scatterà il prossimo 1 aprile, non è stato raggiunto in maniera soddisfacente per le nostre atlete.

Sono state Arianna Errigo e Rebecca Gargano a siglare la migliore prestazione tra le sciabolatrici italiane. La Errigo dopo aver esordito superando per 15-7 la turca Iryna Shchukla e poi la cinese Shao Yaqi col punteggio di 15-6, è stata fermata dalla francese Charlotte Lembach col punteggio di 15-7. La Gargano, invece aveva dapprima sconfitto 15-11 la francese Saoussen Boudiaf, poi aveva piazzato la stoccata del 15-14 contro la sudcoreana Choi Sooyeon prima di subire a sua volta il 15-14 dall’altra sudcoreana Kim Jiyeon.

Rebecca Gargano (Federscherma)

Si sono fermate nel turno delle 32 invece Rossella Gregorio, Eloisa Passaro, Michela Battiston ed Irene Vecchi, mentre al primo turno erano state eliminate Martina Criscio, Lucia Lucarini, Chiara Mormile e Caterina Navarria. Infine, erano uscite di scena ieri, perché sconfitte nel tabellone preliminare, Loreta Gulotta e Sofia Ciaraglia.

Domenica fortunatamente ci sarà una possibilità di riscatto per le azzurre: le pedane ateniesi accoglieranno la gara a squadre. L’Italia sarà di scena con il collaudato quartetto composto da Irene Vecchi, Loreta Gulotta, Rossella Gregorio e Martina Criscio.

Articoli Correlati