CRONACHE

Coronavirus, il numero dei contagi sale a 288. Primo caso in Liguria

Conte manda un messaggio alla comunità europea: L'L'Italia può mandare i suoi cittadini in giro tranquillamente."

Il bilancio aggiornato parla di 288 contagi e 7 morti causati dal Coronavirus in Italia: 212 casi e 6 vittime in Lombardia, 42 casi e un morto in Veneto, 23 casi in Emilia Romagna, 3 in Piemonte e 3 nel Lazio, uno in Alto Adige, uno in Sicilia e un ultimo registrato in Liguria

Liguria, donna positiva in isolamento al San Martino di Genova

È una donna la prima persona risultata positiva al test sul Coronavirus in Liguria ed è già stata trasferita da Alassio all’ospedale San Martino di Genova. Lo afferma su Twitter la Regione Liguria: “La paziente – si legge nel tweet – ora si trova all’ospedale policlinico San Martino, in isolamento nel reparto di malattie infettive, le sue condizioni sono buone. Si rimane in attesa della conferma definitiva dall’ospedale Spallanzani.”

contagi 288 coronavirus
(Twitter)

Il premier Conte rassicura: “L’Italia è un Paese sicuro, più di altri

L’Italia, grazie al suo sistema sanitario d’eccellenza e ad una politica sanitaria di massima tutela e rigore, può mandare i suoi cittadini in giro tranquillamente“. Lo ha affermato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla Protezione Civile sottolineando che questo è “il messaggio che vogliamo mandare all’Unione Europea e al mondo“. 

L’emergenza Coronavirus “ha un impatto economico immediato e ne avrà un altro differito che ci aspettiamo, ma sono già in fase istruttoria misure di immediato intervento per le comunità colpite“. Queste le parole del premier alle tv dopo il vertice nella sede della Protezione civile. “Ne approfitteremo, perché l’Italia nelle emergenze dà il meglio, per lanciare, da un’emergenza sanitaria ed economica, una grande terapia d’urto per rilanciare il Paese“, ha aggiunto.

Il premier ha inoltre voluto sottolineare come nelle zone che non sono focolaio del virus non sia giustificata la chiusura delle attività scolastiche, mentre ha rivolto un appello alle aziende produttrici di mascherine e materiale sanitario, ai quale chiede di privilegiare il mercato italiano, in maniera tale da fornire un utile apporto per fronteggiare l’emergenza nazionale. “Stiamo adottando misure straordinarie e urgenti – ha concluso – perché la produzione di questi equipaggiamenti vada a soddisfare le nostre esigenze nazionali“.

I contagi da Coronavirus a livello globale sono oltre 80mila

L’epidemia di Coronavirus ha portato i contagi in tutto il mondo oltre la soglia degli 80mila. È quanto emerge dal rilevamento in tempo reale condotto dall’università americana Johns Hopkins, secondo cui i contagi accertati finora sono quasi 80.300. Quasi 78mila solo nella Cina continentale.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati