CRONACHEԑ TOP NEWS

Coronavirus, nuovi contagiati in calo per il quarto giorno di seguito

In Italia per il quarto giorno consecutivo il numero di contagiati dal Coronavirus è in calo: i nuovi casi positivi sono 3.491 in più, per un totale di 57.521 malati. Martedì l’incremento era stato di 3.612, lunedì di 3.780 e domenica di 3.957. Il numero complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, raggiunge così quota 74.386.

Il dato è stato fornito dalla Protezione Civile nella consueta conferenza stampa giornaliera, che per la prima volta dall’inizio dello stato di emergenza non vede la presenza del capo dell’emergenza Angelo Borelli, che questa mattina ha accusato uno stato febbrile.

Scende il numero delle vittime giornaliere ed aumenta quello delle persone guarite

Notizie positive sia del fronte delle vittime che in quello delle guarigioni: diminuisce anche il numero delle vittime che oggi è di 683, in calo rispetto alle 743 di ieri, mentre lunedì l’aumento era stato di 601. Complessivamente sono 7.503 le vittime. Mentre sul fronte delle guarigioni si registrano 1.036 guariti in più di ieri, per un totale di un totale di 9.362 persone guarite dopo aver contratto il Covid-19.

Sono 3.489 i malati ricoverati in terapia intensiva

I malati ricoverati in terapia intensiva sono 3.489 i malati ricoverati in terapia intensiva, 93 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.236 sono in Lombardia. Dei 57.521 malati complessivi, 23.112 sono poi ricoverati con sintomi e 30.920 sono quelli in isolamento domiciliare.

Bertolaso ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano

Guido Bertolaso, l’ex capo della protezione civile, chiamato dal presidente della Lombardia Attilio Fontana come consulente per il progetto del nuovo ospedale in fiera. è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano Lo si apprende da fonti della Regione. Proprio ieri Bertolaso aveva annunciato di avere la febbre e di essere risultato positivo al Coronavirus.

coronavirus nuovi contagiati calo
Dati Ministero della Salute del 25 marzo 2020

La situazione nelle regioni

Per quanto riguarda i dati dalle regioni dalla Protezione civile fanno sapere che complessivamente dall’inizio dell’emergenza in Lombardia sono 32.376 (723 in più di ieri), 10.054 in Emilia Romagna (+545), 6.442 in Veneto (+394), 6.024 in Piemonte (+432), 2.934 nelle Marche (+142), 2.972 in Toscana (+257), 2.305 in Liguria (+134), 1.901 nel Lazio (+130), 1.222 in provincia autonoma di Trento (+83), 1.199 in Campania (+80), 1.139 in Friuli Venezia Giulia (+63), 1.093 in Puglia (+83), 858 in provincia autonoma di Bolzano (+49), 994 in Sicilia (+137), 813 in Abruzzo (+116), 710 in Umbria (+62), 401 in Valle d’Aosta (-4), 442 in Sardegna (+17), 351 in Calabria (+29), 113 in Basilicata (+21), 73 in Molise (-2).

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati