CULTURAԑ PRIMO PIANO

Domenico Iannacone e le periferie italiane in “Che ci faccio qui”

Mancano poco meno di due settimane al ritorno, il 2 dicembre prossimo, del giornalista Domenico Iannacone su Rai3 alle ore 23.15 con quattro puntate speciali di “Che ci faccio qui”, trasmissione prodotta da Hangar TVdi Gregorio Paolini. Non è la prima volta che il regista, scrittore, e autore italiano incontra la gente che vive nelle due periferie emarginate di una parte d’Italia: Scampia a Napoli, e San Basilio a Roma. Iannacone racconta in questi luoghi le storie vere di miseria, vite perdute, ma anche di chi ce la sta facendo, o ce l’ha fatta: “Attraversare la periferia e guardarla con altri occhi”, spiega. “La Famiglia” è il titolo della prima puntata che si svolge a Scampia, e presenta Davide Cerullo, da ex camorrista, a studioso in carcere, fino ad arrivare a scrivere un libro, e a diventare fotografo e animatore dei bambini che vivono all’interno delle Vele. San Basilio, invece, è il protagonista della seconda puntata, che riguarda l’emergenza abitativa.

Articoli Correlati