SPORTԑ TOP NEWS

Doppietta Mercedes a Sochi, Leclerc è soltanto terzo

SOCHI. Sembrava una doppietta facile per la Ferrari, ma alla fine a Sochi è arrivata quella della Mercedes con Hamilton davanti a Bottas. Leclerc sul podio, Vettel fuori dopo un problema al motore. Il tedesco per 20 giri al comando dopo la sica al via concessa dal compagno di squadra, ma dopo un pit stop il monegasco si rimette davanti al compagno di scuderia. Poi il motore della SF90 abbandona Vettel al giro 28 e, tra una virtual e una safety car, Lewis torna a vincere e prende anche il punto extra per il giro veloce.

Di fatto, la Mercedes conferma il suo dominio a Sochi (sei su sei dal 2014) e torna al successo dopo tre gare all’asciutto. La Ferrari deve mangiarsi le mani per non aver sfruttato la pole position di Leclerc e aver mancato un poker che mancava dal 2008. 

Al traguardo esulta: “E’ stato fantastico oggi devo ringraziare tutti, il team, una grandissima macchina. Adesso pensiamo a fare un passo alla volta senza inciampare. Aspettavamo da quattro gare un nuovo successo e ogni vittoria per me è come la prima”.

“Il nostro passo è stato abbastanza costante – commenta Leclerc -. Siamo ancora sul podio ma è un peccato che la squadra non abbia entrambe le macchine al traguardo. Il terzo posto alla fine è stato il massimo che si potesse ottenere. Dobbiamo migliorare un po’ nel passo gara. La strategia per la partenza era che dessi la scia a Vettel per farlo passare, per il resto devo parlare con il team per capire quel che è successo”.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati