• 24 Settembre 2021
  • SPETTACOLI

E’ morta Giulia Lorimer, voce e violino dei Whisky Trail

Si è spenta Giulia Daneo Lorimer, per anni voce e violino dei Whisky Trail, il gruppo che aveva contribuito a fondare nel 1975 e con cui ha condiviso una storia lunga 40 anni e 15 dischi.

La voce dei Whisky Trail Giulia Daneo Lorimer è morta. Nè dà l’annuncio la famiglia in una nota:  “Oggi nostra madre ci ha lasciato Una mamma di cui eravamo orgogliosi, noi, le sue figlie ed i suoi figli, i suoi nipoti, e bisnipoti, le sue nuore ed i suoi generi. Orgogliosi per la sua voce con cui ci cantava ninna nanne francesi, spagnole o irlandesi, inframezzate da canti anarchici imparati da qualche stornellatore toscano e da canzoni popolari piemontesi, francesi o della tradizione americana; e orgogliosi per le decine di migliaia di persone che l’hanno sentita con i Whisky Trai”

L’ultima volta che si è esibita è stato tre anni fa, quando salì sul palco   per un’unica ed ultima canzone: ‘sono agli sgoccioli’ disse sorridendo prima di intonare per l’ultima volta una bella canzone antimilitarista irlandese.

Musicista e madre di 11 figli

Giulia Daneo Lorimer era nata in Svizzera il 16 luglio 1932, figlia di un diplomatico italiano e di madre statunitense, trascorse parte dell’infanzia in Bulgaria dove imparò a suonare il violino. Negli USA, dove il padre era console di Filadelfia, Giulia conobbe suo marito e con il quale avrà 11 figli. Dopo un breve periodo negli Stati Uniti, Giulia e George si stabiliscono in Toscana, dove negli anni la loro casa diventa punto di riferimento per artisti, poeti e musicisti.

whisky trail
Whisky Trail durante un concerto

Nel 1975 nasce il gruppo dei Whisky Trail

Nel 1975 è tra i fondatori dei Whisky Trail iniziando una lunga carriera che la porterà ad esibirsi in tutti i concerti che il gruppo terrà in Italia, Svizzera, Spagna, Germania e Portogallo, dal 1975 al 2015.
Con i Whisky Trail inciderà 15 dischi, fra i quali anche “Nana’s Lullabyes”, nato come progetto familiare, per aiutare una nipote a cantare qualche ninna nanna alla prima delle sue bisnipoti, e poi rimasterizzato con l’aiuto del suo gruppo.

Nel 2001, il consiglio Comunale di Firenze le conferisce il premo “Filo d’argento” promosso dal Presidente del consiglio Comunale di Firenze.
Co-autrice dei brani originali dei Whisky Trail ha pubblicato una raccolta di sue poesie “Non Domandarmi” e i suoi ricordi ne “La lana rimasta sulle siepi”.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati