DAL MONDOԑ TOP NEWS

E’ morto l’attore Danny Aiello, lavorò anche con Sergio Leone

NEW YORK. È morto l’attore italo-americano Danny Aiello, tra i volti più noti del panorama cinematografico americano. Aveva 86 anni. Aiello ha interpretato numerosi ruoli in film tra gli Anni Settanta e Ottanta. Celebre per il suo ruolo accanto a Robert De Niro ne Il padrino, Aiello è ricordato anche per la magistrale interpretazione nel film del 1989 Fa la cosa giusta scritto e diretto da Spike Lee, dove interpreta il ruolo di Sal.

Un comunicato della famiglia rende noto che l’attore è deceduto in una struttura medica nel New Jersey dove era stato ricoverato per curarsi da una malattia improvvisa. La morte sarebbe avvenuta in seguito ad un’infezione. Aiello sarebbe deceduto poco dopo la visita della sua famiglia.

Nato a New York nel ’33, era figlio di immigrati del Sud Italia. Suo padre era un operaio, la madre una sarta. Il debutto al cinema risale al 1976 con Il prestanome, diretto da Martin Ritt. Nel 1986 è comparso anche nel videoclip di Madonna Papa don’t preach, dove interpretava il padre della cantante. La sua interpretazione più celebre è quella del pizzaiolo italoamericano Sal nel sopra citato film di Spike Lee, per il quale ottiene una nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista. È stato anche il capitano di polizia Vincent Aiello nel film di Sergio Leone C’era una volta in America (1984), Monk in La rosa purpurea del Cairo (1985) di Woody Allen, poi ha interpretato Johnny Cammareri, il fratello di Nicolas Cage, in Stregata dalla luna (1987) con Cher.

Articoli Correlati