DAL MONDO

E’ ritornato dallo spazio l’equipaggio della SSI

E’ finalmente rientrato a Terra l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale. Un rientro accolto con grande soddisfazione dalle agenzie aerospaziali che lo avevano ideato e realizzato. Un sigillo ad una collaborazione che si dimostra sempre più efficace e costruttiva. Dopo ben 197 giorni di permanenza in orbita il tedesco Alexander Gerst, dell’Agenzia Spaziale Europea -Esa ha così concluso la sua missione Horizons ed è atterrato con la navetta russa Soyuz insieme ai colleghi Serena Aunon-Chancellor, della Nasa, e Sergey Prokopyev, dell’agenzia spaziale russa Roscosmos.

Con questa nuova missione, la seconda della sua carriera, Gerst ha totalizzato 362 giorni nello spazio, segnando il nuovo record di permanenza in orbita per un astronauta europeo. A bordo della Stazione Spaziale resta il nuovo equipaggio composto dall’americana Anne McClain, dal russo Oleg Kononenko dal canadese David Saint-Jacques, che resterà a bordo fino a giugno.

Yuri Gagarin

Sono lontani i giorni del pionierismo spaziale quando Usa e Urss si rincorrevano anche fra i pianeti nella corsa all’aerospazio e agli armamenti. Le famose “guerre stellari”. I simboli di allora, come Yuri Gagarin e Neil Armstrong rimangono a far riflettere come l’uomo ha fatto passi da gigante nella ricerca e nella conquista dello spazio. Una scoperta della galassia che parla anche italiano con gli astronauti dell’Agenzia Spaziale Italiana Samantha Cristoforetti, Paolo Nespoli, Luca Palermitano, Roberto Vettori, Umberto Guidoni, Maurizio Cheli, Franco Malerba.

Giuseppe Muri

Giornalista pubblicista dagli Anni Ottanta, si occupa di cronaca e di costume. Ha lavorato per un lungo periodo nelle redazioni di testate locali piemontesi. Appassionato di storia, ha svolto alcune inchieste legate a fatti importanti che hanno caratterizzato il Novecento italiano.

Articoli Correlati

Lascia un commento