CRONACHEԑ TOP NEWSԑ TOSCANA

Fatture false, condannati a 1 anno e 9 mesi i coniugi Renzi

FIRENZE. Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, sono stati condannati a un anno e nove mesi di reclusione per aver prodotto fatture false insieme all’ex socio Luigi Dagostino, condannato invece a due anni. La sentenza per i Renzi è in linea con la richiesta avanzata dal pubblico ministero Christine Von Borries. I due coniugi sono stati interdetti dal Tribunale di Firenze per sei mesi da incarichi direttivi nelle imprese e per un anno dai pubblici uffici e dal trattare con la pubblica amministrazione. Il giudice Fabio Gugliotta, che ha emesso la sentenza, ha concesso la sospensione condizionale della pena per cui non andranno in carcere. “Sono consapevole che si tratta solo di un primo momento, non perdo assolutamente fiducia nella giustizia e aspetto con i miei difensori il processo di appello”, è stato il commento di Tiziano Renzi, dopo aver saputo della sentenza di condanna dal suo legale, avvocato Federico Bagattini.

L’accusa nei confronti dei genitori dell’ex premier era di aver emesso fatture false, mentre Dagostino era accusato, oltre che per l’emissione di fatture false, anche di truffa. La requisitoria del pubblico ministero è durata circa un’ora e mezzo, ma ad assistere al processo non erano presenti i genitori di Matteo Renzi, mentre era presente il loro il loro ex-socio Luigi Dagostino.

Articoli Correlati