POLITICAԑ TOP NEWS

Firenze, Pescara, Perugia: sindaci vecchi e nuovi alla rilbalta

ROMA. Due riconferme e un volto nuovo a guidare tre città del centro Italia, di cui due sono capoluoghi di Regione: Firenze e Perugia ed una, Pescara, che si divide con l’Aquila la sede degli uffici del consiglio, della giunta e degli assessorati regionali dell’Abruzzo.

Partiamo da Firenze dove il sindaco uscente di centrosinistra Dario Nardella è stato riconfermato con il 57,05% dei voti. Il candidato del centrodestra Ubaldo Bocci si è fermato al 24,79%, mentre quello del Movimento 5 stelle Roberto Blasi solo al 6,6%. Ha ottenuto il 7,29% invece la candidata Antonella Moro Bundu, sostenuta anche da Sinistra italiana. Nel capoluogo toscano il Partito democratico ha ottenuto il 41,23% delle preferenze, la Lega il 14,44%. Forza Italia il 4,25%, subito sopra a Fratelli d’Italia (4,24%).

Carlo Masci è il nuovo sindaco di Pescara

Sarà di centrodestra, invece, la giunta che s’insedierà a Pescara dove a vincere è stato Carlo Masci. L’esponente di centrodestra si è imposto alle comunali con il 51,33% dei voti. Battute le candidate del centrosinistra Marinella Sclocco (22,87%) e del Movimento 5 stelle Erika Alessandrini (12,94%). Nella coalizione di Masci la Lega ha ottenuto il 21,33% e Forza Italia il 12,35%. Il Pd ha ricevuto il 15,5% delle preferenze.

Anche Andrea Romizi è stato riconfermato a Perugia

Anche in Umbria il successo è andato al centrodestra. A Perugia è stato infatti riconfermato il sindaco uscente Andrea Romizi che ha ottenuto il 59,8% dei voti. Nettamente staccato il candidato del centrosinistra Giuliano Giubilei, che ottiene il 26,59% delle preferenze. Solo il 6,86% per Francesca Tizi del Movimento 5 stelle. Pd primo partito con il 17,18%, seguito dalla Lega con il 15,05%. Fratelli d’Italia al 12,68%, Fi al 5,72%.
   

Loading...

Articoli Correlati