• 20 Ottobre 2021
  • DAL MONDO

Germania: vince il centrosinistra, è finita l’era Merkel

In Germania il Partito socialdemocratico ha vinto le elezioni. I conservatori con il peggio risultato dal 1949 vogliono comunque partecipare al prossimo governo

In Germania vince il centrosinistra. La SPD con il suo leader, Olaf Scholz, ha ottenuto il 25,7% dei voti, vincendo le elezioni parlamentari tedesche. E’ finita l’era Merkel.

Il partito conservatore CDU-CSU ha ottenuto il 24,1% dei voti, il peggior risultato della sua storia. I Verdi sono arrivati ​​al terzo posto con il 14,8%, seguiti dal partito liberale FDP con l’11,5%. Nonostante tutto, i conservatori della cancelliera intendono contestare la formazione del prossimo governo.

La Germania entrerà in una fase difficile

I conservatori nonostante il loro risultato deludente” vogliono partecipare al prossimo governo ha avvertito Armin Laschet, che ha parlato con Angela Merkel. Ma qualunque cosa accada, la Democrazia Cristiana sta subendo una battuta d’arresto senza precedenti dal 1949, almeno otto punti in meno rispetto al 2017, già un livello storicamente basso per i conservatori. Noi metteremo ogni impegno per formare un governo a guida Unione”. Il leader della Cdu ha dovuto ammettere di “non poter essere contento del risultato“, il crollo è di quasi nove punti rispetto a quattro anni fa. E lo schiaffo definitivo arriva quando si appura la conquista dell’Spd anche del collegio uninominale di Rügen, nel Land del Meclemburgo-Pomerania Anteriore, che Merkel aveva vinto per ben 8 volte di seguito dal 1990.

Per la prima volta in 72 anni, in una Germania sempre più frammentata, l’Unione Conservatrice vede precipitare anche il numero dei suoi elettori, con un numero di voti inferiore al 30%.

Il paese entrerà in una fase imprevedibile con difficili negoziati per formare il prossimo governo. Sia i socialdemocratici, vincitori, sia i conservatori, rivendicano la leadership. Da lunedì mattina i vertici dei vari partiti suscettibili di entrare in una futura coalizione si incontrano a Berlino e dovrebbero dare indicazioni sulle alleanze che stanno valutando.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati