SPORTԑ PRIMO PIANO

Giocatori positivi al Covid, la Lazio rischia il 3-0 a tavolino contro il Torino

ROMA. Il “caso Lazio” scuote il calcio italiano, ed entrambe le squadre torinesi osservano a debita distanza una vicenda che potrebbe avere molte conseguenze dirette sia per la Juventus, sia soprattutto per il Toro.  In effetti, si aggiungono nuovi ed inquietanti particolari sulla vicenda tamponi, che nel corso dell’ultima settimana ha travolto la Lazio. Le ultime notizie ufficiali, a poche ore dal match che vedrà la squadra di Simone Inzaghi impegnata contro la Juventus, parlano della “nuova” positività al Covid-19 di Strakosha, Leiva e Immobile.

Questa la cronologia dei fatti. Martedì 27 ottobre alcuni giocatori della Lazio (tra cui Leiva e Immobile) vengono fermati dalla Uefa dopo essere risultati positivi all’ultimo giro di tamponi. La Lazio gioca in Belgio contro il Bruges senza i due giocatori sopracitati più Strakosha che ufficialmente viene dato indisponibile per motivi fisici. L’1 novembre, prima del match con il Torino, la società biancoceleste decide di sottoporre nuovamente al tampone, insieme all’intero gruppo squadra, anche i tre giocatori risultati positivi tre giorni prima. Risultato? Strakosha, Leiva e Immobile risultano disponibili e vengono arruolati per la trasferta di Torino. Gli ultimi due scendono in campo, incidendo in maniera importante sul risultato finale: è infatti di Ciro Immobile il gol del provvisorio 3-3.

Il 4 novembre nuovamente i tre giocatori laziali sono stati fermati nuovamente dai controlli del laboratorio Synlab che lavora per la Uefa: un alternarsi di positività e negatività che allarma la dirigenza della Lazio, tanto che il laboratorio di Avellino presso il quale la società di Lotito fa esaminare i tamponi consiglia di rivolgersi a un altro laboratorio per un terzo parere. La scelta cade sul Campus Biomedico di Roma, che ieri ha confermato la positività dei tre calciatori.

A questo punto il dubbio è che la negatività riscontrata dai calciatori prima della partita contro il Toro sia legata a un risultato errato dei test. Di certo si sa che ieri Thomas Strakosha, Lucas Leiva e Ciro Immobile hanno lasciato il ritiro di Formello per andare in isolamento domiciliare. Tuttavia, bisogna considerare che essendo rimasti insieme al resto del gruppo sino a ieri pomeriggio, potrebbero aver contagiato altri compagni di squadra. Rischia di essere rinviato il match all’Olimpico con i bianconeri. Lo sapremo a breve, visto che si gioca alle 13.20.

Decisamente più probabile sembra al momento una decisione sulla partita della scorsa settimana tra Torino e Lazio. La positività riscontrata più volte prima e dopo quel match fa pensare a un errore dei risultati del tampone negativo che ha permesso ai tre di scendere in campo domenica scorsa contro Belotti e compagni.

Circolano ipotesi sul fatto che i test Uefa rilevino anche un grado di “bassa positività” sfuggito ai test effettuati ad Avellino, ma in ogni caso è molto probabile che la Lazio possa essere punita almeno con la sconfitta a tavolino e un punto di penalizzazione.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati