• 9 Dicembre 2021
  • MODA

Gli evergreen dell’abbigliamento unisex

Le vicissitudini del tempo e delle mode hanno ridato tutta la loro forza a questi intramontabili capi di abbigliamento unisex: camicia bianca, maglione, mocassini, jeans, giacca

I tempi cambiano le mode passano, ma ci sono dei capi che non passano mai. Sono le colonne portanti dell’abbigliamento in ogni epoca, sia per la loro funzionalità che per la loro eleganza e adattabilità a varie occasioni.

Camicia bianca, il classico dei classici dell’abbigliamento

La camicia bianca da secoli è un classico. È nata come un capo maschile, ma negli anni è diventata un capo sempre più femminile e versatile. Per abbinarla nel modo giusto devi orientarti all’occasione in cui vuoi indossarla. Sia per gli uomini che per le donne importante è scegliere il giusto abbinamento e può essere indossata in modo casual per tutti i giorni, oppure in versione elegante. Per gli amanti dell’oriente da non dimenticare il colletto alle coreana, che dà quel tocco di esotico ideale per la stagione estiva. Gli abbinamenti sono tanti, ma con una camicia bianca si ha sempre la sicurezza di avere scelto l’indumento giusto.

RC Collezioni

Il maglione, per un abbigliamento comodo ed elegante

È risaputo che nel nostro abbigliamento dovremmo sempre avere un po’ di lana . Meglio, un po’ di cashmere. Per non sbagliare, se ne può scegliere uno, chic e classico. Che sia girocollo o collo alto o scollo a V. Dai colori scuri o chiari. Può essere un antidoto contro il freddo dell’inverno o un modo di essere elegante in primavera. Il maglione è pratico e comodo e sa dare anche un tocco di eleganza se scelto in modo accurato.

I mocassini per ogni situazione

Adatto a tutte le situazioni, questo modello di scarpa è adatto per andare in ufficio in abbigliamento casual del venerdì, per andare a prendere il giornale la domenica mattina o per una cerimonia. Per gli uomini non è sempre facile trovare il giusto paio di calzini, finché la stagione lo consente è meglio tenere i piedi nudi. Altrimenti sono consigliabili calzini in tinta non necessariamente blu , ma comunque scuri e lunghi fino al polpaccio. Per le donne o piedi nudi o calze di naylon.

Jeans, rivisti e rivisitati per tutti i gusti

Il denim può essere stato rivisitato da ogni punto di vista, la scommessa sicura rimane il 501 di Levi’s, classe 1873. Il taglio che i jeans possono assumere è infinito. Negli anni gli stilisti si sono sbizzarriti per ogni occasione ed ogni fisico. Il modello classico è quello dritto, le tasche sono cinque e la baguette abbottonata, ma gli ultimi modelli sono più eco-responsabili. Inoltre si è aggiunta la tecnologia brevettata Water Less, che utilizza il 96% in meno di acqua, uno dei maggiori problemi ambientali del denim.

RC Collezioni

La giacca, seconda pelle per gli uomini e sempre più importante le donne

Questo capo è indispensabile per gli uomini, come una seconda pelle. Giacca per andare in ufficio, a caccia in campagna, ad una cena, ad una serata importante, ma come per la camicia è diventata sempre più importante anche per le signore. E’ l’insegna preferita dagli appassionati dello stile neo-borghese, sorti nelle ultime stagioni. Mackintosh tre quarti, gilet in loden trapuntato, camicia oxford, pantaloni in velluto, l’impeccabile selezione comprende anche giacca di tweed inglese a spina di pesce per uomini e donne. Per queste ultime creati modelli avvitati che esaltano la femminilità.

RC Collezioni
Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati