SPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Halloween attende gli Addams per un nuovo grande ritorno

Cosa unisce Virginia Raffaele, Pino Insegno, Eleonora Gaggero, Luciano Spinelli, Raoul Bova, e per la prima volta la voce inconfondibile di Loredana Bertè? La risposta è “La Famiglia Addams”, il nuovo cartone animato che uscirà nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 31 ottobre, in vista di Halloween. I personaggi saranno doppiati dai noti artisti italiani, e, in particolare, Loredana interpreterà la Nonna. Quest’ultima versione della dark family più strana del piccolo e grande schermo è stata realizzata grazie a una sofisticata grafica in stop motion animation, simile ai disegni delle storiche vignette del suo creatore Charles Addams.

Il cast del 1964, la famiglia addams
Il cast del 1964

Il racconto vede gli Addams affrontare Margaux Needler, una subdola conduttrice di reality televisivi “consumata dal desiderio dell’assoluta perfezione color pastello della vita suburbana”, mentre attendono i parenti per un’importante riunione di famiglia. Diretto da Conrad Vernon e Greg Tiernan (il primo conosciuto per la regia di film come “Shrek 2” e “Madagascar 3 – Ricercati in Europa”), è prodotto e distribuito in tutto il mondo dalla Metro Goldwyn Mayer, in Italia in distribuzione da Eagle Pictures. Da chi è composta la famiglia? Morticia, dark lady, pallida e vestita di nero, coltiva rose che taglia invece di annaffiarle; il marito Gomez, distinto gentiluomo, amante dei sigari e con l’hobby di far saltare trenini elettrici; i figli Mercoledì e Pugsley con particolari caratteri e tendenze; Zio Fester che ha una lampadina in bocca; Nonna; Lurch, maggiordomo che ricorda il mostro di Frankestein; Mano, una mano umana maschile senza corpo; Cugino Itt, un essere costituito da un ammasso di lunghi capelli, e incomprensibile quando parla.

Ideata dal vignettista Charles Addams a partire dal 1938, la famiglia ha ispirato dagli Anni Sessanta la realizzazione di opere in diversi altri media come serie televisive, cartoni animati, lungometraggi, videogiochi e Arcade game, e merchandising si vario tipo. Gli “strani” Addams vivono in una casa in stile gotico, trasformata in una tenebrosa villa adiacente un cimitero e una palude nel film del 1964. Una curiosità: per girare gli esterni della prima serie televisiva fu scelta una casa nel distretto di West Adams a Los Angeles, costruita nel 1887. I personaggi, apparsi nelle vignette sul settimanale The New Yorker negli Anni Trenta, erano così descritti da Charles Addams: “Gomez e Pugsley sono degli entusiasti. Morticia è sempre a disposizione, silenziosa, spiritosa, a volte in modo micidiale. Nonna Frump è scioccamente buona. Mercoledì è la degna figlia di cotanta madre. Una famiglia molto unita, in cui la vera guida è Morticia, anche se tutti gli altri hanno un carattere ben definito, a parte la nonna, che può essere facilmente convinta. Molti dei problemi che hanno come famiglia sono dovuti al carattere confuso e debole della nonna. La casa è un disastro, certo, ma questa è una famiglia orgogliosa della propria dimora e ogni botola è in buone condizioni. Il denaro non è un problema”.

Simona Cocola

Loading...

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati