SPETTACOLIVIDEO

“Il buono, il brutto, il cattivo” a più di 50 anni dall’uscita

Si concludeva con “Il buono, il brutto, il cattivo” la trilogia del dollaro di uno tra i più importanti registi italiani, Sergio Leone, dopo Per un pugno di dollari e Per qualche dollaro in più. “Io parto dal principio che il più grande sceneggiatore di tutti i tempi sia Omero, perché i suoi personaggi, che erano poi degli dei, avevano tutti i peccati degli uomini. Achille, Aiace, Ettore, Agamennone sono gli archetipi degli individualisti che si possono trovare anche nel mondo del western”, diceva Leone, morto nel 1989. Il film, che usciva nelle sale cinematografiche il 23 dicembre del 1966, è ambientato durante la Guerra di Secessione, e narra di tre uomini dall’oscuro passato che si battono per impossessarsi di un tesoro nascosto in un cimitero. Questo “spaghetti western”, un genere di produzione italiana negli Anni Sessanta e Settanta con la partecipazione spesso di importanti attori ancora agli inizi della carriera, divenuto un classico del cinema, ha nel cast Clint Eastwood, Lee Van Cleef, Eli Wallach, Aldo Giuffré, e Luigi Pistilli, mentre le musiche sono del celebre compositore Ennio Morricone. A testimonianza del grande successo di pubblico che questo evergreen continua ad avere a distanza di 53 anni, Sky Cinema lo manderà in onda domani, martedì 24 dicembre 2019, alle ore 18,05.

Simona Cocola

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati