CRONACHEԑ TOP NEWS

Il commissario all’emergenza virus Arcuri “Una corsa contro il tempo per fermare il Covid-19

ROMA. Il Covid-19 ha ora un avversario determinato che non trascurerà nessun detytaglio per poterlo fermare, distruggere. “Da quando mi ha chiamato il premier Conte non ho mai smesso di correre, bisogna dotare il numero maggiore di ospedali di strumenti di terapia intensiva, inondare l’Italia di tutto quello che serve per far fronte a questa drammatica emergenza”. Lo ha detto il nuovo commissario all’emergenza coronavirus Domenico Arcuri.

“Come nelle guerre e nelle epidemie dobbiamo produrre prima possibile quello che ci serve: stiamo riconvertendo i sistemi produttivi, importando industrie che ora sono localizzate altrove. La solidarietà del nostro sistema mi inorgoglisce e rassicura”, ha aggiunto Arcuri che ha invitato i cittadini a “evitare i contagi a costo di qualsiasi sacrificio”. “Abbiamo 5300 posti di terapia intensiva, siamo tra i Paesi che ne hanno di più nonostante quello che si dice, ma sono drammaticamente pochi rispetto alle esigenze”.
    “Abbiamo comprato 4950 ventilatori – ha detto ancora il manager -. Continuiamo a comprarli nel mondo anche grazie alle tante donazioni ricevute”. Frattanto la situazione resta di allarme rosso nelle zone maggiormente colpite ed in altre a rischio contagio.

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati