CRONACHEDAL MONDO

Il Cremlino si rammarica per la posizione Usa sul Golan

MOSCA. Il Cremlino ha espresso “forte rammarico” per la decisione di Donald Trump di riconoscere la sovranità israeliana sulle alture del Golan, che avrà “implicazione negative per il processo di pace in Medio Oriente”.

Lo ha detto il portavoce, Dmitri Peskov, sottolineando come questa decisione rappresenti “un’altra violazione da parte di Washington del diritto internazionale”. Lo riporta Interfax.

Articoli Correlati