CRONACHEԑ FRIULI VENEZIA GIULIAԑ TOP NEWS

Incidenti sulle montagne italiane e svizzere: tre i morti e un ferito grave

PIANCAVALLO. In provincia di Pordenone, a Piancavallo, sono stati recuperati ieri i corpi privi di vita di due escursionisti, vittime di altrettante cadute avvenute nell’Alta Via dei Rondoi. Quando il personale medico dell’elicosoccorso è arrivato sul luogo ha potuto constatarne il decesso. Si tratta di due incidenti distinti accaduti nella stessa zona montana. L’allarme era scattato attorno alle ore 13 da parte di un gruppo di alpinisti della zona dell’Udinese per la scivolata fatale di un loro compagno. Sorvolando l’area dall’elicottero per raggiungere questo primo disperso, i medici hanno notato casualmente nella stessa vallata un secondo uomo che giaceva a terra, sempre dopo una caduta dall’alto. S’ipotizza che questo secondo incidente mortale fosse avvenuto prima, in mattinata, senza la presenza di testimoni che potessero lanciare l’Sos.

Un altro incidente si è verificato sempre nella giornata di ieri in Svizzera: un artigiano della provincia di Sondrio, Christian Scaramella di 45 anni, è in grave condizioni, mentre il figlio diciassettenne Federik è morto sul colpo, precipitando con la motoslitta per diverse centinaia di metri. Il recupero dei due residenti in Valchiavenna è stato effettuato dalla Rega, il servizio di elisoccorso elvetico, che ha provveduto a trasportare il padre in un ospedale attrezzato di Bellinzona, mentre il corpo del figlio è stato ricomposto in attesa di ricevere dalla magistratura del Canton Grigioni il nulla osta per il rimpatrio.

Tags

Articoli Correlati