SPORTԑ TOP NEWS

Inter di rapina a Bologna, la Juve fatica ad imporsi nel derby

L’Inter ringrazia Lukaku e ottiene una vittoria preziosissima al 91’: l’attaccante belga risponde con una doppietta al vantaggio iniziale di Soriano, il primo gol con un tap-in al 75’ e il secondo su rigore in pieno recupero dopo il contatto in area tra Orsolini e Lautaro Martinez. I nerazzurri si confermano così implacabili in trasferta dove centrano la sesta vittoria consecutiva. Certo è che l’undici di Conte ha sofferto l’intensità della squadra rossoblu ma alla fine ha potuto far festa e proseguire l’appassionante duello con la Juventus di Sarri che è riuscita ad imporsi per 1 a 0 a un battagliero Torino che cade in casa al termine di un match combattuto e ricco di pathos.

Il match all’Olimpico viene deciso da una rete di De Ligt al 70′. Proteste del Torino per un rigore non assegnato da Doveri su tocco di mano proprio di De Ligt al 12′ del primo tempo. A nulla vale l’arrembaggio finale dei granata che vanno anche a segno nel recupero con Bremer, ma il gol viene annullato da Doveri per fuorigioco. Finisce così: un ottimo Torino cade combattendo fino all’ultimo istante contro la Juventus. La reazione che chiedevano i tifosi e in cui sperava Mazzarri però c’è stata. I tifosi granata sperano ora che basti per ripartire.

Bologna-Inter 1-2

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Bani, Danilo, Krejci; Svanberg, Poli (71′ Medel); Orsolini, Soriano (76′ Dzemaili), Sansone (84′ Santander); Palacio. Allenatore: Mihajlovic (in panchina Tanjga).
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Lazaro (85′ Politano), Gagliardini (71′ Vecino), Brozovic, Barella, Biraghi (73′ Candreva); Lukaku, Lautaro Martinez. Allenatore: Conte.
MARCATORI: 59′ Soriano (B), 75′ e 90′ su rig. Lukaku (I).
AMMONITI: Danilo, Bani, Medel (B); Brozovic, Skriniar (I). Recupero 0’pt – 3’st.

Torino-Juventus 0-1

TORINO (3-5-1-1): Sirigu; Bremer, Izzo, Lyanco; Aina, Rincon (73′ Zaza), Meite, Baselli (84′ Millico), Ansaldi; Verdi (79′ Lukic); Belotti. Allenatore: Mazzarri.
JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Bentancur (75′ Khedira), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala (60′ Higuain), Ronaldo. Allenatore: Sarri.
MARCATORI: 70′ De Ligt (J).
AMMONITI: Aina, Ansaldi, Baselli, Belotti (T); Bentancur, Cuadrado (J).

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati