A TAVOLA

Italian Hops, breve documentario sulla birra artigianale italiana

Italian Hops: storia contemporanea della nostra birra rappresenta il primo episodio di una serie di documentari “Short Docs“, che esplora nuove tendenze e mercati di nicchia contemporanei ed attuali nel panorama culturale Italiano.

SHORT DOCS EP. 01Italian Hops: storia contemporanea della nostra birra (Youtube)

L’argomento trattato al debutto della web serie è il viaggio all’interno della giovane storia della birra artigianale italiana, raccontato attraverso la voce di alcuni dei suoi principali protagonisti, come Leonardo di Vincenzo CEO di Birra del Borgo, azienda leader del settore che nel 2016 si trovò al centro di un’accesa polemica dopo essere stata acquisita da una grande multinazionale. Una riflessione attenta sulla nostra cultura birraria, dalle origini fino ad oggi con uno sguardo sul futuro.

Il progetto di questo nuovo format è stato realizzato dal collettivo romano Unless per raccontare ed intrattenere, ma allo stesso tempo “illuminare”, attraverso testimonianze dirette, gli aspetti più interessanti di realtà meritevoli di un’attenzione maggiore rispetto a quella riservata loro dai canali main-stream. Questa serie di documetari vuole porre i riflettori verso la realtà circostante, per contribuire a raccontare il presente e le sue trasformazioni attraverso una lente cinematografica.

  • italian hops
  • italian hops
  • italian hops
  • italian hops
  • italian hops
  • birra

Le prossime puntate verteranno su nuove realtà imprenditoriali italiane, entrate a pieno titolo nel panorama economiconostrano: dalle rivoluzioni avvenute nel panorama dell’enogastronomia moderna all’avanzata di una nuova cannabis culture nel mercato e nelle istituzioni; dalla storia recente e i retroscena del movimento informatico italiano alla vita e la sopravvivenza dei produttori nazionali di videogames.

Unless si propone di utilizzare il web come mezzo principale di distribuzione ed ha il nobile obiettivo di voler dimostrare che anche con mezzi ristretti (questi prodotti sono infatti realizzati a budget zero e senza fini economici) si può dar vita a grandi idee e che l’arte cinematografica italiana è estremamente viva, con un cuore giovane e una grande voglia di rinnovamento.

Carlo Saccomando

Loading...

Articoli Correlati