SPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Jim Henson, il padre degli indimenticabili Muppets

Jim Henson, pseudonimo di James Maury Henson, nato nel 1936, è stato un artista, inventore, fumettista e cineasta statunitense, ma soprattutto è ricordato come “quello” dei Muppets, perché, cosa sarebbe stata la televisione senza questi pupazzi parlanti, non si può immaginare. Henson inventò il gruppo di personaggi tra il 1954 e il 1955, e fu un successo planetario. Protagonisti di due celebri trasmissioni televisive statunitensi trasmesse in gran parte del mondo, il “Muppet Show” e “Sesamo apriti”, si sono presentati a milioni di telespettatori come Kermit la Rana e Rowlf del Muppet Show, ed Ernie di Sesame Street. Nel 1990, quando Henson morì, le produzioni della Jim Henson Productions passarono al figlio Brian.

La sigla italiana del Muppet Show

I Muppets si chiamarono in questo modo, combinando le parole “marionette” (in italiano) e “puppet” (pupazzo). Semplici personaggi dalla grande bocca e dagli occhi sporgenti, questi ultimi realizzati con materiali quali palline da ping pong, o plastica, raffiguravano soprattutto animali parlanti. Uno di loro, Miss Piggy, ha cantato persino con l’artrista Ozzy Osbourne.

i muppets

All’inizio alcuni Muppets comparvero in spettacoli di varietà, spot pubblicitari, talk show, ma, dopo il debutto nel 1969 di Sesame Street, Jim Henson, ritenuto il più influente e bravo innovatore burattinaio della storia televisiva degli Stati Uniti, decise di realizzare un programma rivolto ad adulti e bambini. Nel 1976 debuttò quindi il Muppet Show, una parodia del varietà con l’introduzione di nuovi personaggi come Miss Piggy, Fozzie, Gonzo, e Animal, oltre ad altri personaggi già noti come Kermit e Rowlf. Il successo fu tale, che portò anche alla produzione di tre film basati sullo show negli anni seguenti.

Nel 2004 la Disney acquistò i diritti e i marchi dei Muppet, tra cui il Muppet Show con i suoi personaggi, e Bear nella grande casa blu. Inoltre, reintrodusse i personaggi dal 2008, iniziando poi a produrre e diffondere cortometraggi comici su YouTube con il nome di “Muppet Studio”. A seguito del video “Muppets: Bohemian Rhapsody”, che ha raggiunto quasi 50 milioni di visualizzazioni nel 2015 conquistando due Webby Awards, i video sono stati pubblicati sul sito regolarmente, ed esiste una mini-serie web chiamata “The Muppet Kitchen with Cat Cora”. Infine, nel 2015 fu realizzata una nuova serie televisiva chiamata “I Muppet”.

Simona Cocola

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati