SPORTԑ TOP NEWS

Juve corsara a Milano, ferma la galoppata vincente dell’Inter

MILANO. Quello iniziato da sette giornate si preannuncia come un bel campionato. La Juventus è ancora la più forte di tutti e lo dimostra vincendo a San Siro e riportandosi prima in classifica, infliggendo la prima sconfitta in campionato agli uomini di Conte, in difficoltà fin dai primi minuti. La contesa viene sbloccata infatti da Dybala, al 4′, con uno splendido diagonale mancino. Il pareggio di Lautaro è illusorio, l’infortunio di Sensi una brutta tegola: i nerazzurri però tutto sommato tengono agli assalti di una Juve che passa solo a 10 minuti dalla fine grazie al gol vittoria di Higuain, subentrato al 62′ a Bernardeschi. Quello di stasera è il primo ko per l’Inter di Conte che nelle prime sei partite era riuscita ad inanellare altrettanti successi: non accadeva dai tempi di Helenio Herrera.

Il momentaneo pareggio dell’Inter firmato da Lautaro Martinez su rigore

INTER-JUVENTUS 1-2

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin (54′ Bastoni), de Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi (33′ Vecino), Asamoah; Lautaro (77′ Politano), Lukaku. All. Conte.
JUVENTUS (4-3-1-2): Szczseny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira (61′ Bentancur), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (62′ Higuain); Dybala (70′ Can), Ronaldo. All. Sarri.
Reti: 4′ Dybala (J), 18′ rig. Martinez (I), 80′ Higuain (J)
Ammoniti: Alex Sandro (J), Emre Can (J), Pjanic (J), Vecino (I), Barella (I)

.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati