SPORT

La Champions italiana che verrà

Giocare le competizioni internazionali è senza dubbio il sogno di ogni calciatore professionista. I tifosi di ogni squadra, di riflesso, sognano che i loro beniamini possano partecipare a competizioni come la Champions League, il torneo per club che più lustro offre a chi disputa le sue partite, per non parlare di chi la vince. Quest’anno la Serie A ha visto una fantastica battaglia all’ultimo sangue per ottenere i rimanenti due posti della prossima Champions League dietro la Juventus e il Napoli, rispettivamente prime e seconde in classifica da mesi. Nell’ultima giornata, infatti, erano ben quattro le squadre coinvolte in questa lotta per due soli posti, e alla fine ad imporsi sono state l’Atalanta e l’Inter, che avevano un leggero vantaggio su Milan e Roma, e sono riuscite a metterlo a frutto. 

Per l’Atalanta, una delle squadre che più ha sorpreso in questo campionato, sarà dunque la prima volta in assoluto in Champions League, il che comporta notevoli aspettative per la compagine allenata da Giampiero Gasperini, il quale ha da poco confermato che resterà sulla panchina orobica, allontanando così i possibili interessamenti della Roma e di altre squadre. Sicuramente inserita in quarta fascia, la Dea avrà dalla sua la spinta di un pubblico importante, che occuperà le gradinate del Mapei Stadium di Reggio Emilia, oltre che puntare sulla spensieratezza di chi è giovane e non ha niente da perdere: proprio queste due caratteristiche renderanno la squadra la mina vagante della fase a gironi della Champions, e il fattore sorpresa giocherà a favore di chi punta grazie alle scommesse in tempo reale, perfette per sfruttare l’imprevedibilità del calcio che nella competizione europea emerge sempre più marcatamente. Calciatori come Alejandro ‘Papu‘ Gomez e Duvan Zapata, tra i principali artefici dell’ottima stagione in campionato, si esalteranno nella massima competizione europea, che tra l’altro l’attaccante colombiano ha già giocato con il Napoli nella stagione 2013-14, andando inoltre a segno una volta contro l’Olympique Marsiglia. 

champions italiana

Con la Juventus e il Napoli rispettivamente in prima e seconda fascia, l’Italia si assicura due squadre che negli ultimi anni sono state spesso protagoniste di prestazioni importanti in Champions, specialmente i bianconeri, capaci di giocare due finali nella stagione 2014-15 e 2016-17, sebbene poi siano stati sconfitti in entrambe le occasioni. Per quanto riguarda l’Inter, invece, stiamo parlando dell’unica squadra italiana mai in grado di vincere il triplete, obiettivo raggiunto nella stagione 2009-10 quando alla guida del club nerazzurro c’era un certo José Mourinho. Saranno soprattutto Napoli e Inter a cercare di migliorare il risultato di quest’anno, quando sono stati eliminate nelle fase a gironi per una questione di media goal, lasciando il posto agli ottavi di finale a Liverpool e Tottenham, squadre arrivate alla finale del Wanda Metropolitano di Madrid vinta proprio dai Reds di Jürgen Klopp.

La prossima Champions, dunque, con la Juventus come portabandiera, sarà la nuova grande sfida delle compagini italiane, che aspireranno a fare meglio della stagione appena finita, quando solo la Juve e la Roma sono riuscite a rompere la barriera dei gironi. 

Articoli Correlati