SALUTE

La Giornata del Fiocchetto Lilla per combattere i disturbi alimentari

TORINO. Il 15 marzo si celebra l’ottava edizione della “Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla dedicata ai disturbi del comportamento alimentare“, una giornata destinata alla sensibilizzazione, l’informazione, l’ascolto, la riflessione sui disturbi dell’alimentazione e della nutrizione come obesità, anoressia , bulimia e binge eating (disturbo da alimentazione incontrollata).

I disturbi dell’alimentazione (AD) rappresentano un grande problema a livello mondiale e in Italia sono circa 3 milioni le persone affette da questo tipo di problematiche. Il malessere che porta allo sviluppo di tali patologie è strettamente correlato ad rapporto anomalo con il cibo, da un eccesso di preoccupazione per la propria forma fisica e da un’alterata percezione del proprio corpo. La relazione tra tutti questi fattori e i livelli di autostima, da luogo a sviluppi di disturbi dalle differenti caratteristiche cliniche e psicopatologiche. L’errore nel quale molte persone spesso incorrono è considerare il peso come unico marcatore clinico in grado di stabilire la sintomatologia legata ai disturbi alimentari, mentre anche persone dal peso corporeo considerato nella normalità posso essere affette dalla patologia.I disturbi, se non trattati nei tempi e modi adeguati, possono compromettere seriamente la salute del paziente; principalmente vengono intaccate le funzioni di tutti gli organi e apparati del corpo, come ad esempio quello cardiovascolare, gastrointestinale, endocrino, ematologico, scheletrico, sistema nervoso centrale, dermatologico e molti altri, e in casi estremamente gravi posso provocare la morte.

Il Ministro della Salute – Giulia Grillo (Facebook)

Per quanto riguarda l’anoressia nervosa uno studio ha scoperto che è collegata una mortalità di 5-10 volte maggiore rispetto a quella di persone sane della stesso sesso ed età. Secondo le stime ufficiali, il 95,9% delle persone colpite dai disturbi alimentari sono donne. Invece, per quanto riguarda la bulimia ogni anno si registrano 12 nuovi casi per 100mila persone tra le donne e circa 0,8 nuovi casi tra gli uomini.

In occasione di questa importante giornata il Ministero della salute parteciperà, con la presenza del Ministro Giulia Grillo, all’evento divulgativo, formativo e informativo “La nutrizione e l’alimentazione nelle fasi della vita e i loro disturbi” che si terrà presso la Fondazione Policlinico Universitario Gemelli di Roma, dalle 9.00 alle 19.00.

Articoli Correlati