AMBIENTEԑ LIGURIAԑ PRIMO PIANO

La Liguria risolve la storica carenza idrica: si fa nuovo acquedotto nel Ponente

La crisi idrica che storicamente affligge il Ponente della Liguria, soprattutto la provincia di Imperia, è vicina ad una soluzione. Lo annuncia il presidente della Regione Giovanni Toti che dichiara “È pronto il piano per la realizzazione del nuovo acquedotto. Il progetto prevede il raddoppio e la sostituzione della rete idrica Roja – Ventimiglia – Andora. Sono 29 milioni di euro di investimenti, coperti dal piano tariffario e da risorse del piano nazionale idrico del Mit e dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera), validato dall’autorità di distretto”.

liguria crisi idrica
Giovanni Toti, Governatore della Liguria

Il governatore della Liguria indica anche il cronoprogramma con cui si procederà. “Le prime gare verranno avviate all’inizio del prossimo anno per i lotti di Andora e del Dianese. La conclusione dei lavori è prevista per la fine del 2024. Con questo ampio progetto si va a risolvere un problema atavico, sentito e particolarmente rilevante per il Ponente della nostra regione. Ringrazio Gaia Checcucci, Commissario ad acta presso la Provincia di Imperia per le funzioni di governo dell’Ato ovest per il servizio idrico integrato, e tutti i sindaci del territorio per il loro impegno e il loro proficuo lavoro. Già a novembre – conclude – si terrà la conferenza dei servizi per avviare il percorso”.

Tags

Articoli Correlati