FATTIԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

L’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia supporta i bimbi meno fortunati

Con il Natale ormai alle porte l’ANFI (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia), sezione di Torino, non è rimasta impassibile di fronte ad un problema grave che affligge famiglie alcune famiglie nel nostro Paese: ovvero i genitori che versano in situazioni di criticità per assistere i loro figli di tenera età ricoverati in strutture ospedaliera.

L’Anfi ha deciso di prendersi a cuore una causa in particolare, quella associazione UGI – Ospedale Regina Margherita Torino, alla quale ha voluto consegnare un assegno di € 1.500,00 a titolo di contributo finalizzato sostenere i nobili scopi della stessa. L’evento celebrativo ha avuto luogo nel compendio “Emanuele Filiberto Duca D’Aosta”e l’assegno è stato consegnato nelle mani della dottoressa Marcella Mondini, in rappresentanza dell’associazione UGI.

Associazione Nazionale Finanzieri Italia
Marcella Mondini al centro, tra il Dott. Lgt. Pietro Tranchitella e il S.Ten. Roberto Salerno

Il presidente Anfi, Pietro Tranchitella, unitamente al vicepresidente Roberto Salerno, in qualità di portavoce del direttivo e fautori dell’iniziativa, hanno elogiato i soci a partire dalle quote in rosa che attraverso un laboratorio di “Riciclo e Creatività” hanno concorso significativamente all’avvio della raccolta fondi. I due hanno sottolineato come l’azione pro-sociale a favore dell’UGI sia stata sentita e partecipata da tutti gli associati.

Inoltre il presidente Tranchitella, in veste di psicologo-psicoterapeuta ha dispensato parole di riconoscenza a quanti hanno contribuito a rendere fattibile il progetto, rivolgendosi in particolare al Generale di Divisione Enzo Calderaro, “Socio Onorario”, il cui aspetto umanitario che lo caratterizza, risulta essere di grande spessore: “Sempre pronto a donare ed ha concluso che nella vita, per essere felici bisogna donare felicità la quale spesso passa anche attraverso il soddisfacimento di bisogni primari per i quali, il denaro è oggettivamente uno strumento indispensabile del quale non si può fare a meno.

Giovanna Giordano

Articoli Correlati