POLITICAԑ TOP NEWS

Le regionali in Calabria incoronano Jole Santelli di Forza Italia

Se le elezioni dell’Emilia Romagna hanno riscontrato una distanza dell’8% tra il candidato vincitore e il principale oppositore, lo stesso non è avvenuto in Calabra dove Jole Santelli si è imposta nettamente sui diretti avversari. La candidata di Forza Italia diventa così la prima Governatrice donna nella storia di questa regione, conquistando il 55,43% delle preferenze, quasi il doppio del diretto avversario Callipo. Un risultato che gli ha permesso di scalzare il Partito Democratico, che aveva condotto la precedente legislatura con Mario Oliviero.

Il rappresentante del centrosinistra Pippo Callipo si ferma al 30,19%, mentre Carlo Tansi (lista civica) registra il 10,6% e precede Francesco Aiello del M5S con 7,29%, che riesce a fare meglio del candidato pentastellato in Emilia Romagna.

L’affluenza alle urne

L’affluenza alle urne calabresi non ha raggiunto le percentuali record dell’Emilia Romagna attestandosi al 44,32%. Un dato stabile rispetto al 44,16% delle precedenti regionali del 2014

jole Santelli Calabria
Jole Santelli e Silvio Belusconi (Twitter)

Le parole di Jole Santelli poco prima della vittoria

Vorrei dedicare questa vittoria ai miei genitori, ai miei nipotini e ragazzi di questa terra“. Queste le parole di Jole Santelli, da un albergo vicino a Lamezia Terme, che dedica in primis la vittoria ai genitori scomparsi “so che sono sempre qui con me“. Nel quartier generale azzurro la neo Governatrice, con un filo di voce, ha festeggiato con i colleghi azzurri di sempre Antonio Tajani e Maurizio Gasparri, che le sono accanto nel momento della vittoria.

Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi

Alla vigilia del risultato elettorale Silvio Berlusconi aveva affermato che un eventuale vittoria della candidata del centrodestra alle elezioni in Calabria sarebbe stata l’occasione giusta per permettere alla regione di “voltare finalmente pagina“, inoltre la Santelli potrebbe diventare “il simbolo del riscatto del Sud“. Al termine dello scrutinio il leader di Forza Italia, compiaciuto del risultato, ha colto l’occasione per riaffermare “la grande centralità di Forza Italia” secondo Berlusconi “cuore e spina dorsale del centrodestra“.

Articoli Correlati