SPETTACOLIVIDEO

L’irresistibile Maverick torna in volo nel sequel di “Top Gun”

Ne sentiva il bisogno Tom Cruise del ritorno di Maverick, il pilota da lui interpretato nel primo “Top Gun”, che usciva nelle sale cinematografiche italiane nel 1986. L’attore americano ha postato sulla sua pagina Facebook: “Ci vediamo nel cielo”, preannunciando nuovi voli acrobatici con la Paramount Pictures, ma con un diverso regista, Joseph Kosinski, al posto di Tony Scott, deceduto nel 2012. Complice il brano “Take My Breath Away” del gruppo musicale statunitense Berlin, scritto da Giorgio Moroder per la colonna sonora del film, il primo Top Gun, che incassò quasi tre milioni di dollari, è stato un successo, oltre che per la storia di amicizia e d’amore, anche per la colonna sonora, in cui alcune delle scene rimaste impresse nella memoria sono state accompagnate da canzoni come, ad esempio, “Great Balls Of Fire” di Jerry Lee Lewis.

Una scena dal film “Top Gun” del 1986

In “Top Gun. Maverick”, in uscita a giugno 2020, i piloti di aerei da caccia avranno un nuovo istruttore, Pete “Maverick” Mitchell, chiamato ad allenare un distaccamento di allievi dell’accademia per una missione specializzata che nessuno al mondo ha mai portato a compimento, ma, ad affiancare Tom Cruise, questa volta non ci sarà l’attrice Kelly McGillis, la bella istruttrice Charlie Blackwood, di cui il pilota ribelle s’innamorò.

Articoli Correlati