• 28 Gennaio 2021
  • DAL MONDO

L’Italia ha chiesto all’Iran di non eseguire la condanna a morte di Djalali

Su richiesta del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il Segretario Generale, Ambasciatore Elisabetta Belloni, ha espresso all’Ambasciatore dell’Iran in Italia la forte preoccupazione del Governo e dell’opinione pubblica italiani per la notizia della decisione di dare seguito alla condanna a morte in Iran del dottor Ahmadreza Djalali. Lo rende noto la Farnesina.

Djalali Italia
Hassan Rouhani, presidente della Repubblica Islamica dell’Iran

Belloni, ricordando l’impegno dell’Italia per una moratoria globale della pena capitale, ha fatto appello alle Autorità iraniane affinché desistano dall’esecuzione della condanna. L’Italia continuerà a seguire attentamente il caso di Djalali, in stretto coordinamento con i partner europei.

Articoli correlati