SALUTE

L’Oms, in crisi di credibilità, contesta molti Paesi sulla gestione della crisi Covid-19

Oms, troppi paesi nella direzione sbagliata. Voglio essere schietto, troppi paesi vanno verso la direzione sbagliata”. Lo ha sottolineato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus durante il consueto briefing con la stampa. “Il virus rimane nemico pubblico numero uno ma l’azione di molti governi e persone non lo riflette”, ha spiegato. “L’unico obiettivo del virus è trovare persone da infettare.

Messaggi ambigui dei leader stanno minando l’elemento cruciale di ogni azione: la fiducia”, ha aggiunto. “Non ci sarà un ritorno alla normalità nell’immediato futuro. Ma c’è una roadmap che consente di controllare il virus e di andare avanti con le nostre vite”, ha sottolineato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Si può fare e deve essere fatto. L’ho già detto in passato e continuerò a dirlo: non importa dove un Paese si trovi sulla curva epidemiologica, non è mai troppo tardi per agire”.  Sono oltre 13 milioni i casi di contagio da coronavirus nel mondo secondo un conteggio dell’Afp.L’America Latina ha superato gli Stati Uniti e il Canada per numero di morti da Covid-19 diventando la seconda regione più colpita al mondo dal nuovo coronavirus dopo l’Europa, secondo un conteggio dell’agenzia Afp. Con 144.758 decessi dichiarati, l’America Latina ha superato i 144.023 di Usa e Canada ed è seconda soltanto all’Europa, che ne conta 202.505. Nuova stretta in California: le autorita’ hanno deciso di chiudere su tutto il territorio dello stato i servizi non essenziali a causa dell’impennata dei contagi da coronavirus. Dovranno abbassare la saracinesca ristoranti, bar, cinema, teatri, palestre, musei e luoghi di culto. Cancelli chiusi anche per gli zoo Lo ha annunciato il governatore Gavin Newsom.

Articoli Correlati

Ti potrebbe interessare

Close