SPORT

Lotta greco-romana, Europei Under 23: l’Italia resta a bocca asciutta

ROMA. Si è chiusa ieri la prima parte dei Campionati Europei Under 23 dedicati alla lotta greco-romana, da oggi ci sarà il via per la seconda fase nella quale saranno di scena le atlete e gli atleti impegnati nelle gare della specialità lotta libera.

La rassegna che si sta svolgendo a Novi Sad, in Serbia, ha visto prevalere le nazioni che da anni dominano il panorama europeo e mondiale: Georgia Russia e Turchia. In campo maschile erano tre gli atleti azzurri impegnati nelle gare, purtroppo sono stati sconfitti tutti nel turno eliminatorio: nei -55 kg il bronzo juniores Giovanni Freni ha dovuto arrendersi al russo Viktor Vedernikov (vincitore del bronzo) per 9-0, nei -77 kg stessa sorte per l’esordiente Luca Dariozzi sconfitto 8-4 dall’ungherese Tamas Levai e infine Mirco Minguzzi nei -87 kg cede con un netto 10-0 contro il turco Ali Cengiz, che arriverà terzo.

Enrica Rinaldi (Fijlkam)

In campo femminile Enrica Rinaldi sfiora l’impresa e conquista la finalina per il bronzo nei -76 kg. L’unica azzurra in gara nella lotta femminile, aveva prima sconfitto la bielorussa Kseniya Szibuk per poi trovare una netta sconfitta contro Aysegul Ozbege per 9-0, la turca ha poi conquistato la medaglia d’argento. Nella finale con in palio la medaglia di bronzo ha affrontato la britannica Georgina Olwen Nelthorpe, dopo un buon inizio dell’azzurra, che si porta subito in vantaggio per 1-0, nella ripresa subisce la rimonta avversaria e viene battuta con il risultato finale di 1-3. Alla Rinaldi non riesce l’impresa di bissare il bronzo già ottenuto nella scorsa edizione: “Veramente un peccato – ha commentato il Team Manager azzurro Lucio Caneva – Enrica aveva ottime possibilità di guadagnare il bronzo, era alla sua portata”. Caneva ha inoltre voluto inoltre fare una considerazione in generale sulla competizione: “ Nell’anno delle qualificazioni olimpiche la competizione giovanile passa leggermente in secondo piano – ha sottolineato – questo dimostra la minore partecipazione rispetto allo scorso anno. Sono presenti però i migliori lottatori del momento che non hanno lasciato margine d’azione agli avversari

Da oggi, venerdì 8 marzo, via alla lotta libera: in gara nelle eliminatorie dei -97 kg Simone Iannattoni. Sabato toccherà a Gabriele Doro (86 kg) e William Raffi (92 kg).

Articoli Correlati