POLITICAԑ TOP NEWS

M5S, Di Maio conferma ai ministri pentastellati le dimissioni

Alea iacta est” disse Giulio Cesare dopo aver concluso positivamente le campagne in Gallia. Da oggi il dado è tratto anche Luigi Di Maio che, secondo fonti attendibili, questa mattina nel corso di una riunione con i ministri pentastellati avrebbe anticipato l’intenzione di presentare le dimissioni irrevocabili come capo politico del MoVimento 5 stelle.

Una notizia che con ogni probabilità verrà annunciata ufficialmente oggi pomeriggio, in occasione della presentazione dei facilitatori regionali, al Tempio di Adriano. “Oggi pomeriggio alle 17.00 sarò a Roma insieme a tutti i facilitatori regionali. Mi collegherò in diretta perché ho delle cose importanti di cui parlarvi…Vi aspetto. A più tardi. Forza!“. Questo il post su Facebook di Luigi Di Maio.

di maio dimissioni

In queste ore il MoVimento sta già ragionando sui possibili candidati ai quali affidare la reggenza del M5S sino all’appuntamento degli Stati generali fissati a metà marzo. In nome che si fa largo più prepotentemente è quello del senatore Vito Crimi, viceministro dell’Interno in carica, ex presidente del gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle al Senato, tra i membri più anziani in seno al MoVimento.

Intanto si registrano le dichiarazioni del ministro per lo sport, Vincenzo Spadafora, che uscito dall’incontro di Palazzo Chigi tra il capo politico M5s e i ministri ha affermato: “Parlerà” Luigi Di Maio (sulle ipotetiche dimissioni), la cosa importante è restare uniti, tenere tutti uniti nel movimento, nello scegliere insieme la strada per il futuro“.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati