POLITICAԑ TOP NEWS

Manovra: bonus a chi paga con le carte, dall’idraulico al parrucchiere

ROMA. La prossima legge di Bilancio prevederà una serie di nuovi strumenti per incentivare i pagamenti elettronici. Questa ipotesi viene confermata da più fonti e sembra essere, sostanzialmente, una completa modifica del meccanismo di cashback, inizialmente immaginato per premiare (si pensava con un taglio del 2% di Iva, in quel caso) chi paga con moneta elettronica.

Il Governo sta studiando la formula di nuove detrazioni fiscali, proprio con l’obiettivo di incentivare i cittadini a pagare con carte e bancomat. Si pensa ad una detrazione ad hoc (potrebbe andare dal 10% al 19%, anche se al momento si tratta soltanto di ipotesi) su alcune nuove spese, come quelle per l’idraulico o per il parrucchiere o, ancora, al ristorante.

A beneficiarne, sarà ovviamente solo chi effettua questi pagamenti in maniera tracciabile. Pertanto, niente contanti, ma solo carte e bancomat. Il Governo sta valutando anche un meccanismo che permetterebbe di legare tutte le attuali detrazioni – per esempio quelle per spese mediche, istruzione, attività sportive – ai pagamenti elettronici.

Articoli Correlati