POLITICAԑ TOP NEWS

Matteo Salvini “Chi va a Bruxelles a negoziare il Mes senza il voto del Parlamento è fuorilegge”

MILANO. Matteo Salvini parte alla carica, senza tanti giri di parole con la grinta che lo contraddistingue e lo fa amare da milioni di italiani. “Chi va a Bruxelles senza il voto del Parlamento è fuori legge: poi se si vota a favore del Mes è la democrazia. E’ fondamentale avere il voto prima e non dopo il negoziato in Ue”. Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini in una conferenza stampa su Facebook. “Mi aspetto che qualcuno ai piani alti faccia rispettare la legge, legge Moavero del 2012, chiaro, secondo cui prima del Consiglio europeo il premier deve raccogliere l’indirizzo del Parlamento. Non chiamo Mattarella altrimenti sarei uno stalker…”.

“Telefonerò a Berlusconi, penso che sul Mes sia stato mal consigliato. Non serve un genio per dire che se ci infiliamo in tunnel europei senza ritorno l’Ue finirà per privatizzare le nostre strutture sanitarie”.  “Possiamo avere tanti difetti ma abbiamo le idee chiare, abbiamo ben chiaro come uscire, abbiamo un’idea Paese. Altri invece parlano di riburocratizzare, ricentralizzare la sanità. Ne ho sentito parlare da parte di un sottosegretario. Ma se avessimo aspettato lo Stato altro che strage…Meno male che abbiamo i comuni e le Regioni”, aggiunge Salvini. 

Articoli Correlati