CRONACHEԑ PIEMONTE

Maxi sequestro di ecstasy. Un tunisino deteneva 5500 pasticche

CUNEO. Un maxisequestro di droga sintetica in pasticche, la “partita” più significativa scoperta finora nel capoluogo: quasi 5.500 “pezzi” di ecstasy, 2,5 chili di droga per un valore commerciale che sfiora i centomila euro. Le ha scoperte una settimana fa, venerdì 16 agosto, la Polizia di Cuneo, durante controlli antidroga e di sicurezza nei giorni di ferragosto (con circa 50 persone identificate): sono emersi “importanti spunti investigativi”, secondo quanto riferito dalla Squadra Mobile della Questura, i cui agenti sono riusciti a risalire a un 57enne residente a Cuneo, un uomo di origini tunisine, che è stato arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.  

 Le pasticche erano custodite all’interno di buste di plastica infilate in una borsa da viaggio. Il blitz è scattato al termine di un’indagine che ha preso il via durante i servizi programmati nel ponte di Ferragosto.
    Le indagini proseguono per comprendere se la droga fosse destinata ad un mercato locale o, come appare più probabile,allo smercio nell’intero Nord Ovest.  Le pasticche sequestrate, di colore diverso, erano imbustate e contrassegnate con i classici simboli riconosciuti dagli assuntori, come il teschio, il diamante o le due frecce.

Loading...

Articoli Correlati