POLITICAԑ TOP NEWS

Mes, la risoluzione della maggioranza passa anche al Senato

ROMA. Via libera alla risoluzione della maggioranza di Governo sul fondo Slava Stati. Dopo il sì dell’Aula della Camera alla risoluzione unitaria di maggioranza sulle comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del prossimo Consiglio europeo, è arrivato l’ok anche del Senato. A Palazzo Madama 164 voti favorevoli, 122 contrari e 2 astensioni. Da registrare il voto contrario di quattro esponenti del Movimento 5 Stelle: Gianluigi Paragone, Stefano Lucidi, Ugo Grassi e Francesco Urraro.

Non sono mancati i momenti di tensione in aula. A scatenare le proteste della maggioranza, in particolare del Pd, è stato il leader della Lega, Matteo Salvini, durante le dichiarazioni di voto sulle risoluzioni. La presidente Elisabetta Casellati si è vista costretta a richiamare i senatori all’ordine. Al termine dell’intervento di Salvini, lungo applauso dei senatori leghisti

“Con il voto di oggi in Parlamento sulle risoluzioni sul pacchetto Ue il Pd ha ribadito e sostenuto la netta e inequivocabile scelta europeista a difesa dei risparmi delle famiglie e delle imprese italiane – ha commentato il segretario dei Dem Nicola Zingaretti -. Il Governo ed il premier Conte hanno un mandato forte per vigilare sulla difesa degli interessi nazionali e del sistema Paese”.

A Montecitorio il testo era stato approvato con 291 voti a favore, e 222 contrari.

Giuseppe Muri

Giornalista pubblicista dagli Anni Ottanta, si occupa di cronaca e di costume. Ha lavorato per un lungo periodo nelle redazioni di testate locali piemontesi. Appassionato di storia, ha svolto alcune inchieste legate a fatti importanti che hanno caratterizzato il Novecento italiano.

Articoli Correlati