• 20 Ottobre 2021
  • ARTE

Milan Glass Week: la città diventa capitale del vetro

Dal 5 all’8 ottobre la prima edizione di VISION Milan Glass Week. Milano si trasforma nella capitale del vetro. La manifestazione, dedicato alle tecnologie del vetro, porta in Piazza Gae Aulenti laboratori per ragazzi, incontri, esposizioni e l’installazione artistica “Il Mostro della Laguna”.

Dal 5 all’8 ottobre Milano sarà la capitale del vetro con la prima edizione di VISION Milan Glass Week, la manifestazione organizzata in città da VITRUM.   Il salone internazionale dedicato agli addetti ai lavori delle tecnologie del vetro (macchine, attrezzature e impianti per la lavorazione del vetro piano e cavo, del vetro e dei prodotti trasformati) che si svolge in contemporanea a Fieramilano Rho.

VISION Milan Glass Week coinvolgerà il pubblico con esposizioni, laboratori, incontri e tanto altro per far conoscere le eccellenze di un settore in cui l’Italia ha una leadership riconosciuta a livello mondiale. Ogni giorno dalle 10.00 alle 22.00 l’epicentro della manifestazione sarà Piazza Gae Aulenti, dove si potrà ammirare l’installazione artistica “il Mostro della Laguna” realizzata dal Maestro Nicola Moretti.

Gli eventi da non perdere alla Milano Glass Week

Il Mostro della Laguna l’installazione in Piazza Gae Aulenti è un’opera d’ingegno, una formidabile avventura in cui arte, design e tecnologia si fondono alla ricerca di un linguaggio nuovo per far interagire due materie antiche ed opposte: l’acqua e il vetro. Disegnata dall’architetto Simona M. Favrin, con un’epidermide di vetro di Murano, realizzata dal Maestro Nicola Moretti, che ricopre uno scheletro in acciaio realizzato da Somfer, e un’innovativa anima tecnologica realizzata con la collaborazione di Forme d’Acqua e Arentech+In Light, la creatura marina trae forma ed ispirazione dal luogo in cui ha origine, la Laguna di Venezia.

Road map è il palinsesto collaterale aggregatore di realtà milanesi legate al vetro di design che organizzeranno eventi e special opening durante la Glass Week. Dopo un anno caratterizzato dalla mancanza di incontri in presenza, gli operatori si ritrovano per rafforzare lo spirito di comunità e intessere nuovi legami. Appuntamenti nei più prestigiosi concept store e showroom (fra cui Barovier&Toso, Memphis, OminDecor, Reflex, Veterie di Empoli) e nei laboratori di vetrerie artistiche (La Vetraia, Unique Home, Dossena, VetrHobby, Vetrogioielli).

In esclusiva per la Milan Glass Week, inoltre, Santambrogio Milano aprirà le porte della sua Terrazza di Vetro in Brera a un gruppo selezionato di ospiti e rappresentanti delle istituzioni.

Il Mostro della laguna

Alla scoperta della Via dei Vetri Antichi e dei grattacieli della nuova Milano

La Milan Glass Week è anche l’occasione per approfondire la forte connessione tra Milano, il vetro e le sue tecnologie. Con il supporto di AIHV (Association Internationale pour l’Histoire du Verre) e ICOM (International Committee for Museums and Collections of Glass) sono state organizzate visite guidate lungo la Via dei Vetri Antichi, cioè i musei milanesi che ospitano collezioni permanenti dedicate al vetro: Civico Museo Archeologico, Museo delle Arti Decorative al Castello Sforzesco, Museo Bagatti Valsecchi, Museo Poldi Pezzoli. Con le stesse associazioni verranno organizzate visite guidate all’antiquarium Alda Levi, riaperto per l’occasione.

Con l’Ordine degli Architetti prende invece vita il progetto La Milano di vetro: martedì 5 ottobre l’itinerario toccherà le nuove architetture come la Unicredit Tower in Piazza Gae Aulenti e le tre torri AllianzGenerali PWC a CityLife, mentre venerdì 8 ottobre la visita si concentra sugli iconici edifici di vetro realizzati nella seconda metà del novecento nel quartiere Centro Direzionale di Milano (Grattacielo PirelliPalazzo GalbaniTorre Galfa) per poi proseguire con i più recenti uffici Saurberuch+Hutton e MAC9 Zurich Insurance in zona Maciachini.

Laboratori creativi: tra arte, riciclo e attività esperienziali

La Milan Glass Week dedica a bambini e ragazzi laboratori creativi gratuiti (con prenotazione obbligatoria) che mirano a far conoscere in maniera non convenzionale il prezioso materiale vetro. Si parte il 5 ottobre con un laboratorio interattivo di riciclo dedicato a come riconoscere, differenziare e riciclare il vetro; il 6 ottobre attività esperienziali sulle caratteristiche del vetro; il 7 ottobre laboratorio di ispirazione Montessori in cui i bambini creano il proprio Calming Jar o barattolo della calma con vetri di scarto, acqua colorata e brillantini; l’8 ottobre laboratorio artistico per creare un mosaico di vetro.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati