SPORTԑ TOP NEWS

Mondiali donne, con la Giamaica è show azzurro: 5-0

REIMS. Dopo l’Australia l’Italia si sbarazza anche della Giamaica. E non lo fa sulla sirena, insomma all’ultimo secondo, come nella gara d’apertura di questi Mondiali. Il risultato finale di 5 a 0 lo conferma. Per le ragazze di Milena Bertolini la missione di passare agli ottavi è compiuta, anche se ancora manca la gara con il Brasile per completare il percorso nel girone. Alle azzurre basterà un pareggio per aggiudicarsi aritmeticamente il passaggio del turno al primo posto.

Sembrava un sogno già prima di cominciare, ora dopo la vittoria per 5-0 sulle Reggae Girlz con tripletta di Cristiana Girelli e doppietta di Aurora Galli, inizia ad assumere i contorni di una splendida realtà. Inaspettata forse, ma estremamente concreta.

Il divario tra Italia e Giamica viene fuori minuto dopo minuto. L’Italia dimostra maggiore esperienza, ordine tattico, qualità. La Giamaica prova a correre in contropiede, ma non è abbastanza per impensierire la nostra retroguardia: Sara Gama blocca il talento di Khadija Shaw, che non esplode mai. Per fermare la migliore giocatrice giamaicana, la capitana azzurra ci mette la faccia, letteralmente, prendendosi un calcione tra mento e guancia per ostacolare un tentativo di rovesciata di Bunny. Momenti d’apprensione, sanitari in campo, ma Sara non si lamenta, si rialza subito, stringe la mano all’avversaria che gliela porge e ricomincia a lottare.

Vinciamo nettamente anche il confronto tra portieri: Laura Giuliani alza con la punta delle dita e manda a sbattere contro la traversa un cross sporco di Deneisha Blackwood che diventa un tiro, Schneider si fa piegare le mani da un destro potente ma non angolatissimo di Aurora Galli, che entrata da pochi minuti trova prima il 4-0 con un gran tiro, poi il 5-0 saltando la portiera giamaicana dopo essere scattata su un suggerimento verticale da fuoriclasse di Manuela Giugliano, 22 anni, un piede destro straordinario e una visione di gioco da paura.

Lo stadio Auguste Delaune di Reims grida «Italie, Italie», persino i francesi fanno il tifo per noi, mentre finisce in gloria per le azzurre che adesso dalla partita contro il Brasile martedì sera, e per la prima volta su Rai 1 in prima serata, conosceranno l’avversaria da affrontare negli ottavi.

“Era una partita fondamentale per noi che ci assicurava il passaggio agli ottavi – commenta la ct Bertolini –. E’ un grande traguardo e per questo all’inizio eravamo un po’ bloccate. E’ stata una partita che si è sentita a livello a livello emotivo, ecco perchè le ragazze all’inizio hanno fatto un po’ di fatica. Però sono state brave e sono felice. Essere agli ottavi per noi dell’Italia è tanta roba”.

Loading...

Articoli Correlati