SPORT

MotoGp, Petrucci vince al Mugello su Marquez e Dovizioso

Svetta in alto il tricolore e risuona con orgoglio l’inno di Mameli al circuito del Mugello. Quale giorno migliore se non quello del 2 giugno, festa della Repubblica Italiana, che quest’anno cade in concomitanza con il Gran Premio d’Italia di MotoGP. Il pilota azzurro Danilo Petrucci trionfa nel Gp di casa, e lo fa su una moto italiana al 100%: quella Ducati che da qualche tempo a questa parte sta appassionando sempre più tifosi e che sta dando più soddisfazioni di una più illustre rossa a quattro ruote, orgoglio italico da sempre, quale è la Ferrari.

Petrucci è riuscito a trionfare al Mugello precedendo al traguardo l’attuale leader del mondiale Marc Marquez su Honda, giunto secondo, e il compagno di squadra Andrea Dovizioso. Per il pilota ternano la vittoria di oggi rappresenta un momento speciale della carriera, in quanto è la prima vittoria in questa stagione e la prima in carriera in MotoGP.

petrucci mugello
Gp del Mugello, il podio formato da Danilo Petrucci, al centro, Marc Marquez, a dx e Andrea Dovizioso a sx. (Twitter @MotoGP)

Un trionfo raggiunto a seguito di un ultimo giro spettacolare, nel quale Marquez, Dovizioso e Petrucci hanno combattuto a viso aperto, senza esclusione di colpi ed effettuando sorpassi e controsorpassi al limite. Il finale è tutto per Petrucci, che con la Desmosedici all’ultima curva della San Donato, riesce ad effettuare una staccata pazzesca che gli permette di avvantaggiarsi sui due acerrimi nemici e giungere al traguardo con 43 millesimi su Marquez.

Nella classifica mondiale Marc fa tesoro della seconda piazza, che gli permette di allungare sul Dovi di altri 4 punti portandosi a +12. Un mondiale che a 13 gare dal termine rimane apertissimo e nel quale si intuisce che sarà una battaglia senza esclusione di colpi tra Honda e Ducati.

petrucci mugello
Classifica della Top 9 GP d’Italia cat. MotoGP (Twitter @MotoGP)

Negativa la gara di Valentino Rossi, che partito dalla 16ma posizione, è stato costretto al ritiro a causa di una caduta al 9/o giro. Tra gli altri piloti Alex Rins su Suzuki si classifica 4°, Takaaki Nakagami su Honda 5° e Maverick Vinales, compagno di squadra di Vale Rossi, 6°. Ottima prestazione di un altro pilota italiano, Michele Pirro, che ha partecipato alla competizione con una wild card ed è riuscito ad ottenere la 7/a posizione in sella ad un’altra Ducati. Dietro l’azzurro rispettivamente la Honda di Cal Cruchlow e la prima delle Ktm condotta dallo spagnolo Pol Espargaro.

Norbert Ciuccariello

Loading...

Articoli Correlati