SPORTԑ PRIMO PIANO

Napoli pareggio in extremis, bene Inter, Atalanta e Toro

TORINO. La ventisettesima giornata del campionato di Serie A, in attesa del match domenicale tra Fiorentina e Lazio e del posticipo di lunedì tra Roma ed Empoli, registra come risultato imprevisto lo stop del Napoli che pareggia 1-1 sul campo del Sassuolo.

Negli anticipi di sabato il Parma batte 1-0 il Genoa, in una partita equilibrata che gli emiliani riescono a sbloccare il 78esimo grazie alla seconda rete in campionato di Kucka, centrocampista ex dell’incontro che era stato acquistato dai ducali nella finestra invernale di calciomercato e che si sta rivelando decisivo. Con la sconfitta i grifoni vengono superati di tre lunghezze in classifica e distano nove punti dalla zona retrocessione. Nel posticipo di sabato il Milan vince faticosamente al Bentegodi per 1-2 contro un Chievo che vende cara la pelle. I rossoneri si sono portati in vantaggio al 31′ grazie ad una punizione magistrale di Lucas Biglia, che tornato titolare dopo il grave infortunio tira fuori una perla del suo repertorio e indirizza la palla nel sette, dove Sorrentino non può nulla. I clivensi dopo dieci minuti riacciuffano il risultato con preciso colpo di testa di Hetemaj. Il definitivo vantaggio milanista avviene nella ripresa al 57esimo grazie all’ennesima rete del pistolero Piątek che raggiunge Higuaín sia per le reti realizzate in campionato in rossonero (6) che nel computo totale tra coppe e Serie A (8). L’attaccante polacco raggiunge Cristiano Ronaldo a quota 19 reti stagionali in campionato .

Andrea “Gallo” Belotti

Nell’anticipo delle 12:30 di domenica il Bologna torna alla vittoria che mancava dall’esordio di Mihajlovic alla 22esima giornata, sconfigge in casa il Cagliari per 2-0. Le reti dei padroni di casa portano la firma di Pulgar , che realizza un calcio di rigore, e di Soriano. Nel pomeriggio si registra l’importante vittoria in trasferta del Torino, che sotto di una rete sconfigge il Frosinone per 1-2 grazie alla doppietta di un Belotti in splendida forma, autore di tre gol nelle ultime due gare. Per i ciociari il momentaneo vantaggio era stato siglato da Paganini. I granata realizzano il settimo risultato utile consecutivo, unica nota dolente è la fine del record di imbattibilità del portiere Sirigu che si ferma a 599 minuti. Anche l’Atalanta vince in trasferta con la Sampdoria per 1-2, segna l’ex Zapata e Gosens per gli orobici mentre i blucerchiati su rigore col solito Quagliarella, attuale capocannoniere del campionato a quota 20 gol, avevano trovato il momentaneo pareggio.

Matteo Politano

L’Inter batte 2-0 la Spal a San Siro, faticando nel primo tempo e mettendo in cassaforte i tre punti nel secondo grazie alle marcature del duo italiano PolitanoGagliardini. Punti preziosi che permettono ai nerazzurri di mantenere il punto di distanza dai cugini rossoneri. Nel pomeriggio il Napoli non riesce ad imporsi in casa dal Sassuolo, trovando il pareggio per 1-1 a pochi minuti dal termine del match. I neroverdi trovano il vantaggio al 52esimo grazie alla rete di Berardi, che ritrova la rete quasi tre mesi. Insigne riesce ad acciuffare il pareggio al 86esimo. A questo punto i partenopei hanno accumulato un ritardo di 18 punti dalla capolista Juventus e 6 di vantaggio sulla terza che è il Milan, nelle ultime cinque partite hanno perso nei confronti dei rossoneri 9 punti. Un ruolino di marcia che comincia a preoccupare la squadra di Carletto Ancelotti, che probabilmente nelle ultime partite sta cominciando a pagare le energie spese nella partite di coppa.

Nel prossimo turno da sottolineare che nel posticipo di domenica si disputerà il derby della Madonnina tra Milan e Inter, decisivo per la lotta al terzo posto. Potrebbe far parte del match Mauro Icardi, che un mese a questa parte non ha più disputato un incontro.

Articoli Correlati