CULTURAԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

Nella Città del Cinema 2020 il tram visitabile di Cinecittà

TORINO. Termina domani, 29 dicembre, l’iniziativa natalizia del cinema a portata di “tram”. In città Distretto Cinema, che organizza ogni estate nel cortile di Palazzo Reale “Cinema a Palazzo”, ha proposto una tre giorni sul tram del 1935, che faceva servizio a Cinecittà, della stessa tipologia utilizzata anche da Federico Fellini per girare il suo film tv “L’intervista”. Dalle ore 15.30 alle 19, di fronte al Teatro Regio in in piazza Castello, il mezzo, restaurato dall’Associazione Torinese Tram Storici (Atts), sarà visitabile gratuitamente, mentre dalle ore 17.30 è stato previsto, ogni giorno, l’incontro con i protagonisti torinesi del cinema attuale. Tra loro Daniele Gaglianone, Irene Dionisio, e domani Luis Nero.

Gli appuntamenti, realizzati in collaborazione con la Circoscrizione 1 della Città di Torino e Atts, hanno dato, e daranno, spazio ai tre autori per parlare di cinema: «Un’occasione di dialogo, riflessione e confronto sulla situazione del cinema italiano, sul cinema come elemento non solo narrativo ma elemento di divulgazione di linguaggi ad esso assimilabili come quelli della videoarte, e sulla situazione della produzione torinese», come spiegato dal direttore artistico Fulvio Paganin.

locandina cinema al castello

Questo evento di Distretto Cinema, a chiusura del 2019, precede i prossimi appuntamenti del 2020, primo tra tutti la nuova rassegna al Castello di Rivoli-Museo di Arte Contemporanea, dove i film racconteranno gli artisti di ieri e di oggi. Qui “Cinema al Castello” propone l’incontro tra cinema e arte, attraverso numerose proiezioni gratuite – presentando il biglietto di ingresso del Museo -, in programma nei mesi di gennaio e febbraio del nuovo anno.

Dal 24 gennaio 2020 fino al 31 dicembre 2020, inoltre, Torino diventa “Città del Cinema“, in occasione del 20esimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e della nascita di Film Commission Torino Piemonte. Grazie a un percorso cinematografico nei punti strategici del capoluogo, saranno pertanto allestiti supporti di forte impatto visivo e iconografico. Venti luoghi cinematograficamente significativi come piazze e palazzi del centro cittadino diverranno le tappe per ripercorrere la storia del cinema torinese attraverso i 20 film più significativi. I passanti, infatti, con il supporto di mappe cartacee e digitali, o attraverso guide turistiche, potranno immergersi nelle location cittadine, in cui i grandi maestri del cinema hanno realizzato i loro film.

Programma Torino Città del Cinema

Simona Cocola

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati