SPORTԑ TOP NEWS

Oggi al via i Mondiali di calcio femminile in Francia

Il sogno più grande di qualsiasi giocatore e giocatrice di calcio è quello di potere giocare almeno una volta nella vita un mondiale. Nell’ultimo mondiale maschile, disputato in Russia, i calciatori azzurri non sono stati in grado di qualificarsi per la fase finale. Un fatto sconcertante che non accadeva da ben 60 anni e che rimarrà per sempre, come una macchia indelebile, negli annali della Nazionale.

A risollevare le sorti del calcio italiano ci hanno pensato le calciatrici azzurre, che attraverso un’impresa epica si sono qualificate per la terza volta nella storia ad una fase finale del campionato mondiale. L’ultima edizione al quale avevano partecipato è datata 1999, venti anni fa, disputatosi negli Stati Uniti e nel quale uscirono dopo la prima fase a gironi. La prima edizione che disputarono coincise con l’esordio assoluto della massima competizione per le squadre nazionali femminili, in Cina nel 1991. L’Italia riuscì a raggiungere i quarti di finale e venne eliminata ai supplementari dalla Norvegia, laureatasi successivamente vice campione.

Oggi prende ufficialmente il via l’ottavo mondiale al femminile che si disputerà per la prima volta in Francia. Si parte oggi alle ore 21, al Parco dei Principi, con la cerimonia inaugurale e il match tra  Francia e Corea del Sud. Un test importante che permetterà di capire la forza e le reali possibilità di vittoria per la nazionale di casa.

Mentre la Nazionale italiana, guidata dal Ct Milena Bartolini, è stata inserita nel gruppo C contro Australia, Giamaica e Brasile. Il match d’esordio si giocherà domenica 9 giugno alle ore 13 contro l’Australia, allo Stade du Hainaut a Valenciennes. A seguire, secondo match in programma il 14 giugno allo stadio Auguste Delaune di Reims contro la Giamaica alle ore 18 e in chiusura la sfida al Brasile il 18 giugno nuovamente a Valenciennes alle ore 21. La competizione sarà trasmessa in chiaro dai canali Rai e a pagamento su Sky.

mondiale femminile calcio

Le ragazze che prenderanno sono state convocate per la rassegna sono 23 e il blocco più consistente proviene dalla squadra campione d’Italia, e cioè la Juventus, con 8 giocatrici. Seguono il Milan con 6 giocatrici, Fiorentina e Roma con 3, e infine Florentia, Chievo Verona Valpo e Atletico Madrid (campione di Spagna) con 1 atleta a testa. Tra le atlete più rappresentative spicca il difensore Sara Gama, capitano della Nazionale e della Juventus.

Dopo la seduta di allenamento di ieri, Elena Linari e Ilaria Mauro hanno parlato in conferenza stampa delle emozioni di questa lunga vigilia: “Non vediamo l’ora che cominci questo Mondiale – ha detto la Linariperché è tanto che lo stiamo preparando e siamo pronte a scendere in campo“. “E’ da un mese che ci stiamo preparando a questo Mondiale – le ha fatto eco la Maurosiamo concentratissime, cariche e non vediamo l’ora di iniziare. Anche oggi ci siamo allenate molto bene, abbiamo lavorato sulla fase offensiva e sulla fase difensiva e provato i calci piazzati perché sulle palle inattive l’Australia è molto forte“. Il pericolo numero uno domenica sarà Sam Kerr, 31 reti in 76 presenze in nazionale e stella indiscussa della squadra.

Carlo Saccomando

Loading...
Tags

Articoli Correlati