CRONACHEԑ LOMBARDIAԑ PRIMO PIANO

Omicidio dei gemelli, l’ultimo messaggio del padre: “Prenderò il volo, domani avrai problemi ben più grossi”

Dall'autopsia sono emersi dettagli raccapriccianti del duplice delitto: i gemellini sono stati strangolati a mani nude intorno alle due di notte.

Nella tragica notte di venerdì 26 giugno Mario Bressi, dopo aver inviato alla moglie Daniela Fumagalli diversi messaggi WhatsApp e una lunga mail, terminata con una frase, a dir poco agghiacciante, tale da far presagire il triste epilogo della vicenda: “Prenderò il volo, domani avrai problemi ben più grossi della mensa dei bambini“.

Secondo l’autopsia eseguita all’ospedale Manzoni di Lecco dall’anatomopatologo Paolo Tricomi la morte dei due gemelli è avvenuta “per strozzamento“. Il padre li ha strangolati a mani nude utilizzando tutta la sua forza per ucciderli, provocando la frattura dell’osso ioide e il loro soffocamento. L’autopsia ha anche chiarito che il decesso è avvenuto nel giro di pochi minuti: il primo a morire è stato Diego, subito dopo è toccato alla sorellina Elena.

omicidio gemelli
Mario Bressi accanto ai figli Elena e Diego (Facebook)

Gli inquirenti, che dopo essere venuti a conoscenza dei dettagli più macabri hanno definito la morte dei gemellini come “una fine atroce“, sono riusciti a ricostruire gran parte degli avvenimenti avvenuti quella notte: prima Bressi ha tempestato la moglie di messaggi e l’email nella quale annunciava che non avrebbe più rivisto i due figli. Successivamente ha ucciso i piccoli Elena e Diego. Dopo aver commesso l’omicidio ha vagato tra la casa dove si è consumato l’efferato delitto e a piazza di Margno (Lecco) dove ha gettato, nella campana che raccoglie il vetro, i cellulari dei bambini.

Infine ha percorso gli oltre venti chilometri che separano la casa di Margno, dove si trovava in vacanza, al ponte della Vittoria di Cremeno. Poco prima di lanciarsi nel vuoto, intorno all’alba, ha scritto l’ultimo WhatsApp alla moglie: “Adesso prenderò anch’io il volo”. Daniela Fumagalli al mattino, dopo essersi alzata, ha letto sul cellulare tutti i messaggi deliranti del marito ed ha subito la gravità della situazione. Immediatamente si è lanciata nella folle corsa verso Margno ma era ormai troppo tardi.

Mario Bressi (Facebook)

Oggi è atteso l’esito degli esami tossicologici sul corpo del piccolo Diego, che rappresenterà tassello fondamentale della vicenda. L’intento è quello di chiarire se Bressi prima di uccidere i gemelli li abbia sedati in maniera tale che non si accorgessero di nulla. Anche se va sottolineato che all’interno dell’alloggio non è stato trovato alcun farmaco.

Carlo Saccomando

Tags

Articoli Correlati