CRONACHEԑ TOP NEWS

Open Arms, sbarcano a Lampedusa 27 minori non accompagnati

Dopo la richiesta formale del premier Giuseppe Conte, nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini, è stato dato il via libera definitivo allo sbarco dei 27 minori non accompagnati a bordo della Open Arms. I giovani sono stati trasbordati  su due motovedette della Guardia di Finanza e della Guardia costiera, successivamente sono stati stati fatti scendere a Lampedusa.

Sulla pagina Twitter ufficiale della Ong catalana è stato pubblicato un breve video che documenta le operazioni, correlato dalle seguenti dichiarazioni: “Terminata evacuazione dei minori non accompagnati. Che poi sarebbero ragazzi di 16, 17 anni. Soli. Molte lacrime. Hanno lasciato amici e compagni di viaggio. Vi auguriamo il meglio. E andiamo avanti. Per tutti“.

Poco prima dello sbarco botta e risposta tra Matteo Salvini e Roberto Saviano. Lo scrittore campano attraverso le proprie pagine social attacca il vicepremier: “I 134 migranti a bordo della Open Arms, dopo essere stati ostaggio dei banditi libici, ora lo sono del bandito politico Matteo Salvini, il Ministro Della Mala Vita. Ma il destino di Salvini è il carcere, e questo lo sta capendo anche lui; basterà che si spengano le luci.

Twitter (Roberto Saviano)

Immediata la risposta del leader leghista che replica ironico: “Il signor Saviano mi vuole vedere in galera. Che faccio amici, gli do retta e mi dimetto o tengo duro?” L’incontro a suon di post termina con quello di Saviano che rincara la dose: ” Tengo duro ovvero “mi attacco alla poltrona”: vuoi mettere la differenza che c’è tra scappare da ministro o da comune mortale? Nel secondo caso ti beccano immediatamente; nel primo, degli utili idioti che ti salvano la pelle li trovi sempre. Capitan codardo“.

Norbert Ciuccariello

Loading...

Articoli Correlati