• 17 Gennaio 2021
  • DAL MONDO

Polemiche e ipocrisia per le botte al produttore musicale, e i pestaggi ai Gilet gialli ?

PARIGI. Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, ha incontrato in queste ore il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, per “mettere i puntini sulle i” riguardo l’ennesimo caso di violenze della polizia, il pestaggio di un produttore musicale nel suo studio di registrazione a Parigi.

Lo si è appreso da una fonte vicina al capo dello stato, secondo la quale Macron è rimasto “molto impressionato” dalle immagini dei tre poliziotti che si accaniscono sulla vittima.

pestaggi gilet gialli

Secondo le parole della fonte, citata dai media francesi, nel rivedere le immagini che hanno fatto il giro del web, Macron era “furioso”. Ieri sera, sulla tv pubblica France 2, Darmanin ha annunciato che “una volta che i fatti saranno accertati dalla giustizia” i 4 poliziotti sotto inchiesta e già sospesi dal servizio, saranno esclusi dal servizio.

Forse la questione è che il pestaggio sia andato in onda “turbando” il presidente Macron…Era molto meno turbato quando la CRS pestava a sangue i Gilet gialli, fra questi anziani, donne e disabili nelle strade di Francia, alcuni manifestanti persero un occhio grazie ai proiettili di gomma sparati dalla polizia nazionale. Due pesi e due misure… è l’ipocrisia ragazzi…

Redazione

Leggi ancora